Alimentazione

TV, video-giochi e computer: come influenzano le scelte a tavola

Scritto da Francesca Scazzina il Commenti (0)

Sappiamo che dobbiamo stare attenti affinché i nostri figli non esagerino con TV, video-giochi e computer (inteso come gioco, non certo se viene utilizzato per una ricerca scolastica). La prima cosa a cui si pensa è la sedentarietà e il fatto che se stanno molte ore davanti ai video non fanno movimento.

Ma non è tutto qui...

Un recente studio* condotto su 11000 ragazzi tra i 9 e i 16 anni seguiti per 2 anni, ha monitorato le abitudini alimentari in relazione alle ore di TV, video-giochi e computer.

Cosa hanno concluso gli studiosi di Harvard? Che il tempo trascorso davanti ai video è direttamente proporzionale ad un maggior consumo di alimenti di bassa qualità nutrizionale, come: soft-drink, snack salati, dolci, junk food in genere, e ad una riduzione nel consumo di frutta e verdura.

Questa dannosa evidenza è più marcata per la TV, probabilmente per le pubblicità trasmesse durante i programmi per ragazzi, ma non è solo quello!

*Falbe et al. Longitudinal relations of television, electronic games, and digital versatile discs with changes in diet in adolescents. American Journal of Clinical Nutrition, First published ahead of print August 13, 2014.

TV, video-giochi e computer: come influenzano le scelte a tavola

Photo Credits: OakleyOriginals

COMMENTI (0)

Non ci sono commenti per questo articolo

COMMENTA


(Richiesto)


(Richiesto, non verrà mostrato ai visitatori)


(Opzionale, aggiungere sempre "http://")

Vuoi salvare le informazioni per la prossima volta?

Ricorda: Se non sei registrato i tuoi commenti saranno soggetti a moderazione.