Alimentazione

Frutta in barattolo

Scritto da Francesca Scazzina il Commenti (3)

Abbiamo parlato tanto in questo mese di frutti di bosco freschi e secchi. Inoltre a settembre ci sono ancora molti frutti "estivi" che dopo non ci saranno più, allora perché non fare delle buone marmellate Anzi (ops!), confetture?

Qual'è la differenza tra marmellata, confettura, gelatina e composta di frutta?

Con marmellata si intende una miscela cotta di zucchero e agrumi in pezzi (limone, arancia, mandarino, pompelmo, clementina, cedro e bergamotto), ma solo agrumi!

La confettura è la marmellata preparata con gli altri tipi di frutta, dalla classica prugna a tutti gli altri.

La gelatina di frutta è una miscela prodotta con zucchero e succo della frutta, senza polpa o buccia, quindi, nutrizionalmente, è la preparazione "peggiore" non contenendo la parte "fibrosa" di polpa o buccia.

Infine, c'è la composta di frutta (vincente da un punto di vista nutrizionale!) che si distingue dalle altre preparazioni per il maggior contenuto di frutta (la percentuale di frutta deve essere, per legge, almeno del 65%) e conseguentemente il minor quantitativo di zucchero aggiunto. In realtà le composte di frutti particolarmente zuccherini non contengono zuccheri aggiunti!

Frutta in barattolo

Photo Credits: ansison

COMMENTI (3)

Finanza74
Set. 10, 2013, ore 14:12

allora vada per le composte

Robertofix
Set. 14, 2013, ore 21:09

OTTIMO SUGGERIMENTO PREPAREREMO LA COMPOSTA DI FRUTTA...

Adele22
Ott. 10, 2013, ore 10:32

li faccio spesso... d'estate faccio la confettura di pesche, albicocche e d'inverno la marmellata di arance che quella che preferisco!

COMMENTA


(Richiesto)


(Richiesto, non verrà mostrato ai visitatori)


(Opzionale, aggiungere sempre "http://")

Vuoi salvare le informazioni per la prossima volta?

Ricorda: Se non sei registrato i tuoi commenti saranno soggetti a moderazione.