Alimentazione

Strategie a tavola

Scritto da Francesca Scazzina il in Famiglia e Matrimonio Commenti (3)

Come aiutare i familiari ad aumentare il consumo di alcuni alimenti e a ridurne altri?

Mi rivolgo a chi cucina, ma anche a chi apparecchia la tavola....

Recenti studi hanno dimostrato come la dimensione del piatto sia molto influente nel determinare la quantità di alimento che verrà mangiata. A parità di porzione, cambiare la dimensione del contenitore è fondamentale per condizionare inconsciamente il senso di fame o di sazietà!*

Mi spiego meglio... Se vogliamo "mettere a dieta" qualcuno, o semplicemente cercare di ridurre il consumo di un determinato alimento, dovremmo usare contenitori piccoli. Un piatto piccolo (ma pieno) stimola il senso di sazietà. Il messaggio che arriva al cervello è: "Ho mangiato un piatto pieno! Posso ritenermi soddisfatto e non ho più fame".

Al contrario, se voglio stimolare il consumo di un alimento, o semplicemente evitare che venga lasciato nel piatto senza quasi essere toccato, devo utilizzare un piatto grande. In questo caso, vedendo un piatto semivuoto, siamo indotti a pensare di aver mangiato poco o che la porzione sia piccola.

Mi rivolgo in particolare alle mamme che vogliono far mangiare (più) verdura ai propri figli, e a quelle che vogliono aiutare il partner a perdere peso!

*Marchiori D, Corneille O, Klein O. Container size influences snack food intake independently of portion size. Appetite 2012 58:814-817.

Strategie a tavola

Photo Credits: Rubbermaid Products

COMMENTI (3)

[email protected]
Lug. 3, 2013, ore 19:10

ottime strategie.........

Vivi2011
Lug. 4, 2013, ore 13:57

ma dai...non ne avevo idea! wow!

Valetantotanto
Lug. 4, 2013, ore 23:33

ecco...piu' la seconda...il problema è che servirebbe a me "essere fregata"!

COMMENTA


(Richiesto)


(Richiesto, non verrà mostrato ai visitatori)


(Opzionale, aggiungere sempre "http://")

Vuoi salvare le informazioni per la prossima volta?

Ricorda: Se non sei registrato i tuoi commenti saranno soggetti a moderazione.