Movimento

I saperi dell'istruttore

Scritto da Elio Volta il Commenti (0)

Per gestire l'attività sportiva oggi non basta più l'impegno e la disponibilità del volontariato ma occorrono veri professionisti. Chi lavora con i giovani ha un'importante responsabilità educativa e deve essere una persona estremamente competente.

Ogni istruttore, allenatore, insegnante deve:

Sapere: oggi un insegnante o un istruttore di qualsiasi disciplina sportiva deve avere conoscenze in ogni ambito della sfera educativa.

Saper fare: non è credibile un educatore che non conosce le applicazioni pratiche in ambito motorio, soprattutto in alcuni ambiti la dimostrazione del gesto risulta fondamentale al fine dell'apprendimento stesso.

Saper far fare: è importante che l'insegnante trovi le strategie più adeguate per trasferire le proprie conoscenze al gruppo con cui opera; quanti allenatori sono dei "pozzi di scienza" senza riuscire a trasmettere le proprie competenze!

Saper essere: è importante, se l'insegnante vuole essere "credibile", rapportarsi attraverso atteggiamenti e azioni coerenti al pensiero, ben consapevoli che il nostro modo di essere e di presentarci comunica, in modo non verbale, messaggi, valori e stili di vita. Se pretendo puntualità, dovrò essere io il primo aessere puntuale, l'esempio è fondamentale!

I saperi dell'istruttore

Photo Credits: elstudio

ARGOMENTI TRATTATI

Sport per bambini

COMMENTI (0)

Non ci sono commenti per questo articolo

COMMENTA


(Richiesto)


(Richiesto, non verrà mostrato ai visitatori)


(Opzionale, aggiungere sempre "http://")

Vuoi salvare le informazioni per la prossima volta?

Ricorda: Se non sei registrato i tuoi commenti saranno soggetti a moderazione.