Movimento

Consigli per un corretto approccio al movimento fisico

Scritto da Elio Volta il Commenti (8)

A volte, lo sport non viene vissuto come un vero piacere, a causa di una cattiva idea che si ha del movimento fisico secondo cui lo sport è un sacrificio faticoso.
Vi proponiamo alcuni consigli per avere un approccio corretto al movimento, così da poter viverelo sport come un piacere e una forma di divertimento:

- Sfida te stesso e prova a migliorare costantemente le tue prestazioni e le tue capacità.
- Fai programmi a lunga scadenza per ottenere frutti che potranno essere raggiunti in futuro.
- Impara a pazientare, così da poter constatare e apprezzare i lenti miglioramenti.
- Non prendere lunghi periodi di pausa tra un allenamento e l'altro.
- Vivi il movimento come un impegno continuo.

Le difficoltà ci saranno, ma questo vale per tutti i casi della vita!

Consigli per un corretto approccio al movimento fisico

Photo Credits: Man of Wax

ARGOMENTI TRATTATI

Sport per bambini

COMMENTI (8)

Savi 61
Feb. 1, 2012, ore 19:54

La cosa fondamentale è mettersi alla prova,sostenere la sfida e sicuramente si vince. Proviamoci tutti, è salutare!!!!

michele68
Feb. 1, 2012, ore 21:46

10 km di corsa nella campagna innevata; nessun miglioramento apparente nella prestazione, ma tanto beneficio mentale

Elio 1963
Feb. 8, 2012, ore 13:18

L'attività fisica libera le endorfine, sostanze "premianti" il nostro stesso organismo.
Per la corsa in mezzo alla neve... Attenzione a non scivolare sul ghiaccio!

michele68
Feb. 8, 2012, ore 19:21

@Elio 1963: Elio grazie per il consiglio, potresti spiegarmi in che senso le endorfine sono premianti?

Elio 1963
Feb. 10, 2012, ore 13:16

Le endorfine sono sostanze che vengono prodotte dal nostro organismo durante la corsa o una qualsiasi altra forma di attività fisica. Paragonabili alla morfina, esse agiscono a livello del sistema nervoso centrale, provocando alla persona un piacevole senso di benessere.Il "piacere" può portare anche ad una sorta di dipendenza; molti sono infatti gli atleti-corridori che ammettono di non stare fisicamente e psicologicamente bene quando, per svariati motivi, non riescono a svolgere una regolare attività motoria.

michele68
Feb. 10, 2012, ore 15:56

Elio grazie; dalla spiegazione tecnica suppongo che anche tu appartenga alla categoria degli atleti-corridori.
Visto che mi sembri ben documentato sul tema ne approfitto; l'alimentazione è in qualche modo correlata alla produzione delle endorfine? Se si, meglio carboidrati o proteine? E quale delle due prima e dopo lo sforzo fisico?

Elio Volta
Feb. 10, 2012, ore 19:00

L'attività fisica è una delle principali azioni della vita quotidiana che facilita la produzione delle endorfine secrete dal nostro cervello, ma non la sola: i massaggi, la lettura, una bella passeggiata,il ballo, una cena con amici con una buona bottiglia di vino non sono che alcuni esempi. Parlando di alimenti, quello che certamente aiuta maggiormente la produzione di endorfine è il cioccolato!

Marinellid80
Giu. 24, 2013, ore 10:35

l'attività fisica è fondamentale!!!!

COMMENTA


(Richiesto)


(Richiesto, non verrà mostrato ai visitatori)


(Opzionale, aggiungere sempre "http://")

Vuoi salvare le informazioni per la prossima volta?

Ricorda: Se non sei registrato i tuoi commenti saranno soggetti a moderazione.