Qualche dritta per fare l'orto in terrazzo

Scritto da Progetto Scuole il Commenti (1)
Qualche dritta per fare l'orto in terrazzo

In terrazza, in fioriere rettangolari e angolari, possiamo coltivare quasi tutto. Melanzane e peperoni, pomodori e radicchio, fragole, angurie e meloni, per esempio. Luglio però è il mese ideale per piantare fagioli e zucchine, ma anche rucola e cicoria. Qualche dritta?

Quali vasi?
Plastica o terracotta, a seconda delle preferenze personali e della tipologia di coltivazione. Ma all'incirca di 40x40 cm almeno per quel che riguarda la lunghezza e la larghezza, senza trascurare la profondità a seconda della pianta (comunque almeno 50 cm). Un consiglio in più dagli addetti ai lavori non guasta, ma sicuramente una buona regola è che siano abbastanza leggeri da poterli manovrare agevolmente in caso di maltempo! Un promemoria: argilla o ghiaietta sul fondo.

Quali erbe aromatiche?
Basilico, naturalmente. Ama la luce del sole. Ha proprietà digestive e antisettiche ed è ottimo per gustare tantissimi piatti della cucina mediterranea!
Prezzemolo, preferisce la penombra e un terreno umido. Ricco di vitamina C e A, ma anche di Calcio e Ferro, ha proprietà diuretiche e depurative.
Oppure il rosmarino, amante del sole. Aiuta la digestione e la secrezione gastrica, combatte tosse e dolori articolari.

Non sprechiamo spazio per tenere separate le erbe, piuttosto raggruppiamole per esigenze rispetto alla quantità di acqua con le quali innaffiarle. Per esempio, una bella combinazione è timo-menta-dragoncello.

Quale terra usare?
Leggermente acida, con una quantità di sali disciolti compresa tra 1,5 e 2 grammi, sempre umida. E per nutrire il terriccio? Intanto, ricordiamoci che il momento migliore è quando nascono i fiori. Se utilizziamo concimi solidi come il terriccio di lombrico, li dovremo interrare al momento del trapianto. Se invece optiamo per la versione liquida - per coltivatori un po' più esperti - occorre aggiungerli durante l'innaffiatura e ogni due settimane. Quando? Una volta al mese durante il periodo vegetativo, usando un concime completo di azoto, fosforo, potassio e micro elementi.

E se abitiamo in una strada particolarmente trafficata, ricordiamoci di lavare bene il frutto del nostro impegno con bicarbonato di sodio, e magari di predisporre una copertura in TNT per non lasciare che le polveri sottili si depositino sulle piante.

LINK
Un terrazzo così verde non si era mai visto

ARGOMENTI TRATTATI

Attività per bambini


"A mangiare bene si comincia da Piccolini" è un progetto educativo e di comunicazione pubblicitaria con fini informativi* promosso da Piccolini Barilla per i bambini sopra i 3 anni.
*Ai sensi dell'art.22 del Codice di Consumo e dell'art.7 del codice di Autodisciplina Pubblicitaria.

COMMENTI (1)

Robertofix
Nov. 11, 2013, ore 18:03

perfetto mia figlia vuole coltivare di tutto..

COMMENTA


(Richiesto)


(Richiesto, non verrà mostrato ai visitatori)


(Opzionale, aggiungere sempre "http://")

Vuoi salvare le informazioni per la prossima volta?

Ricorda: Se non sei registrato i tuoi commenti saranno soggetti a moderazione.