Un terrazzo così verde non si era mai visto

Scritto da Progetto Scuole il Commenti (0)
Un terrazzo così verde non si era mai visto

L'inizio di qualsiasi attività è sempre un momento speciale, lo sa bene Chef Max... nel suo orto questo momento coincide con la semina!

Ma anche per voi e i vostri bambini la semina nel vostro terrazzo può diventare un momento particolare da condividere. Basta coinvolgere i più piccoli. Come?

Innanzitutto per far diventare la terrazza piena di tanti buoni prodotti del vostro orto fai-da-te, è necessario che la terra in cui pianterete i semi sia esposta almeno 6 ore al giorno al sole. Fatevi aiutare dai bambini a cercare il punto del balcone dove il sole è più presente! Ma state attenti che non ce ne sia troppo! La posizione ideale, in cui dovrebbe essere esposto il balcone, è a est o a ovest.

Potete prendere delle fioriere rettangolari e angolari di almeno 60 cm, oppure vanno benissimo anche materiali di riciclo, ad esempio vasetti di yogurt, contenitori delle uova, bottiglie di plastica tagliate a metà o vecchi vasetti di piante. L'importante è che vengano forati sotto per consentire la fuori uscita dell'acqua in eccesso. Insieme ai bambini riempite di terra il contenitore che avete scelto.

Meglio non utilizzare né la terra dei campi né la terra da giardino, non sono abbastanza ricche di materiale nutriente. Acquistate, invece, in un qualsiasi negozio di giardinaggio, un terreno con compost organico. Anche gli scarti di cibo possono diventare ottimo concime per il nostro piccolo orto: scarti di frutta e verdura, pane raffermo o ammuffito e gusci di uova sono infatti la base ideale per fare del compost "casalingo". E per far crescere tanta frutta e verdura saporita e salutare!

E ora cosa coltiviamo? In realtà nei contenitori si può coltivare quasi tutto ma, per iniziare, i più indicati sono melanzane, peperoni, pomodori di piccola taglia, radicchio, finocchio, fragole, ma anche il basilico che piace così tanto a Chef Max per dare sapore ai suoi piatti prelibati. In questa stagione, provate con carote, angurie, meloni e piselli! Spiegate ai bimbi cosa nascerà da quel piccolo seme, magari mostrando loro qualche immagine. Saranno felici di assistere alla crescita della piantina.

Veder germogliare la piantina fino a veder nascere i frutti invoglierà i bambini a voler assaggiare quello che "hanno creato" insieme a voi. Ora risulterà certamente più facile fargli mangiare ortaggi, frutta e verdura!

LINK
Per fare un orto ci vuole un seme (e anche qualcuno di più)
Orto, che passione!
Orti Urbani

 

Photo Credits: wallygrom

ARGOMENTI TRATTATI

Attività per bambini


"A mangiare bene si comincia da Piccolini" è un progetto educativo e di comunicazione pubblicitaria con fini informativi* promosso da Piccolini Barilla per i bambini sopra i 3 anni.
*Ai sensi dell'art.22 del Codice di Consumo e dell'art.7 del codice di Autodisciplina Pubblicitaria.

COMMENTI (0)

Non ci sono commenti per questo articolo

COMMENTA


(Richiesto)


(Richiesto, non verrà mostrato ai visitatori)


(Opzionale, aggiungere sempre "http://")

Vuoi salvare le informazioni per la prossima volta?

Ricorda: Se non sei registrato i tuoi commenti saranno soggetti a moderazione.