Per fare un orto ci vuole un seme (e anche qualcuno di più)

Scritto da Progetto Scuole il Commenti (0)
Per fare un orto ci vuole un seme (e anche qualcuno di più)

Orto, che passione, certo. Ma la cosa migliore, è cominciare un passo alla volta. Chef Max è un bel punto di riferimento, da questo punto di vista! Appassionato di cucina e convinto sostenitore dell'infinita potenzialità della terra nel regalarci frutta, ortaggi, aromi e quanto basta per fare una tavola allegra e gustosa, è un tipo sveglio che per il suo lavoro si è già dato parecchio da fare, con sementi e zappa! E se volessimo farci dare una mano da lui?

Prima di tutto, una bella adunata con i bambini: "è ora di piantarla!"... e niente paura, nessuno verrà sgridato. Siamo qui per far crescere una piantina, per il momento... Allora, si parte dal seme, e già dai 3 anni i bambini possono essere protagonisti attivi di quest'avventura nel mondo delle piante. Tra i nostri obiettivi, non c'è forse quello di far emergere in loro – e allenare nel tempo – spirito di osservazione, pazienza, cura nelle cose? Alla base di tutto, c'è la curiosità. E la morale? Giorno per giorno, potranno avvicinarsi al concetto di crescita, e passando dalla terra alla cucina, imparare cosa comporta dal punto di vista pratico uno stile di vita che includa un'alimentazione sana e bilanciata. Affidarsi all'orto, per esempio!

Prendete un vaso e personalizzatelo con un'etichetta che serva da promemoria per ricordarsi cosa abbiamo seminato. Aggiungiamo un po' di terra e piantiamo il seme insieme ai bambini. Cominciamo col basilico? Bene. E se fossero proprio loro a ricordarci quando la pianta ha sete? E poi la luce: perché non chiediamo ai bambini di dare la caccia al posto più luminoso della casa? Mattina e pomeriggio, l'importante sono le ore di luce. Se poi diventa grande, la travasiamo in giardino, oppure dentro a un vaso più ampio. Ecco che l'orto prende forma...

Possiamo provare con i semi di zucca e con i fagioli, con il rosmarino e con il timo o la salvia. Da mettere in un terrazzo o in un davanzale protetto. Se vogliamo caratterizzare il nostro orto colorato, utilizziamo dei piccoli vasi di terracotta o dei bicchieri di carta che decoreremo con etichette o altro, magari colorandoli insieme ai bambini. E se proprio non abbiamo il pollice verde... ecco una versione "ridotta" ma ugualmente divertente, quella dell'orto da finestra!
Basta disegnare con i bambini piante, fiori e ortaggi su fogli acetati e appendere poi le "opere" alla finestra. Certo, non si mangiano, ma il divertimento è assicurato!

LINK
Orto, che passione!
Giochi, attività e approfondimenti

 

Photo Credits: Kristen Bonardi Rapp

ARGOMENTI TRATTATI

Attività per bambini


"A mangiare bene si comincia da Piccolini" è un progetto educativo e di comunicazione pubblicitaria con fini informativi* promosso da Piccolini Barilla per i bambini sopra i 3 anni.
*Ai sensi dell'art.22 del Codice di Consumo e dell'art.7 del codice di Autodisciplina Pubblicitaria.

COMMENTI (0)

Non ci sono commenti per questo articolo

COMMENTA


(Richiesto)


(Richiesto, non verrà mostrato ai visitatori)


(Opzionale, aggiungere sempre "http://")

Vuoi salvare le informazioni per la prossima volta?

Ricorda: Se non sei registrato i tuoi commenti saranno soggetti a moderazione.