3 progetti per attirare gli uccellini in giardino o sul balcone!

Una tra le cose più belle al mondo è lo svegliarsi con il canto degli uccellini: se si stanno ad ascoltare si sentono melodie diverse, richiami differenti che variano da specie a specie e che formano, tutte insieme, un vero e proprio concerto.

Passato il freddo, gli uccellini trovano facilmente cibo in natura ma a loro piace anche provare il gusto delle briciole cadute da una tovaglia sbattuta nell'erba o su un davanzale.

Per far capire loro che non devono avere paura di avvicinarsi, potete far trovare dei piccoli segnali di benvenuto, che li faranno sentire a casa e che daranno acqua e nutrimento.

Se avete un giardino o un orto, questi piccoli accorgimenti serviranno anche per spostare l'attenzione degli uccellini verso zone in cui possono stare, lontano dall'orto dove avete seminato.

  1. Create una ghirlanda di semi: bollite dell'acqua e unitela a semi, noccioline, frutti secchi e gelatina. Mischiate fino a quando non diventa fredda. Con un cucchiaino, formate delle palline e mettetele su un foglio di carta da forno. Appiattitele e formate un buco al centro. Lasciatele seccare per una notte e poi appendetele ai rami delle piante o alla ringhiera del balcone con una cordina.

  2. Mettete una bacinella d'acqua sul davanzale, oppure aggiungete dell'acqua nell'incavo di una roccia del giardino o di un tronco. Per gli uccellini saranno delle vere piscine in cui sguazzare e abbeverarsi.

  3. Riciclate i contenitori vuoti: potete utilizzare bottiglie di plastica o cartoni del latte. Create delle fessure verso il basso, su un lato, mettete del becchime all'interno, appendeteli come suggerito per la ghirlanda e vedrete che gli uccellini arriveranno. I contenitori possono anche essere decorati, ovviamente.

Tutto questo permetterà a voi e ai bambini di poter osservare da vicino gli uccellini e il loro comportamento. Potete anche segnare su un quaderno o un diario tutto quello che notate: il colore delle ali degli uccellini che siete riusciti ad attirare, gli orari in cui arrivano, quanto stanno nelle piscine che avete creato per loro, i suoni che emettono.

Sono solo pochi gesti ma molto istruttivi.

 

Photo Credits: commons.wikimedia.org

ARGOMENTI TRATTATI

Attività per bambini

COMMENTI (5)

Rita.Franca
Mag. 9, 2014, ore 22:12

ma è un'idea fantastica......la proverò.Grazie

Robertofix
Mag. 16, 2014, ore 17:25

ci sono sempre state le rondini ancora prima dell'arrivo della piccola poi basta ma quest'anno sono arrivati due uccellini a nidificare sotto il portico anno la coda rossa e sono i ben arrivati mia figlia li adora tutte le volte che esce passa a guardare il nido e sta attenta a non disturbare gli uccellini...

Robertofix
Giu. 9, 2014, ore 21:26

questa volta non sono arrivate le rondini ma dei piccoli uccellini con la coda rosso ora ci informeremo per sapere a che razza appartengono...

Irene52
Mar. 12, 2015, ore 20:39

sul mio terazzo da sempre ho un contenitore con delle bricciole,e uno più piccolo con l'acqua,

arrivano ogni giorno cinciallegre coloratissime,passerotti,pettirossi, e un uccellino molto prepotente con la testa nera e il corpo marrone che non so cosa sia Giorni fa c'erauna tortora. Sono tutti bellissimii e allegrissimi:

Starlet Te
Mar. 15, 2015, ore 18:29

Ma che idea meravigliosamente naturale

COMMENTA


(Richiesto)


(Richiesto, non verrà mostrato ai visitatori)


(Opzionale, aggiungere sempre "http://")

Vuoi salvare le informazioni per la prossima volta?

Ricorda: Se non sei registrato i tuoi commenti saranno soggetti a moderazione.