Il quadro 3D dell'autunno

Io e Francesco, questa volta, non vi proporremo niente di sensazionale, di inventato o di particolarmente costruito. Questo mese, quello dell'autunno e dei suoi colori caldi contro il cielo grigio, abbiamo preso spunto dalla natura e abbiamo cercato di riprodurre un suo scorcio.

Lo abbiamo fatto raccogliendo nel bosco elementi naturali come rametti e foglie e li abbiamo utilizzati per creare un quadro tridimensionale a tema "autunno".

Materiale:

1) Un foglio bianco (A3 o A4, a seconda della grandezza che volete dare al quadro)
2) Un rametto secco (non strappate rami dagli alberi!)
3) Foglie cadute (possibilmente di tre/quattro colori: verdi, rosse, gialle e marroni)
4) Scotch di carta o colla

Il quadro 3D dell'autunno

Procedimento:

Mettete il rametto in orizzontale sul foglio, pochi centimetri partendo dal margine in alto.
Attaccatelo con dello scotch di carta, piegandolo su se stesso e facendolo doppio (in modo che rimanga nascosto sotto il ramo e non rovini l'effetto naturale del quadro.

Il quadro 3D dell'autunno

Scegliete le foglie verdi e attaccatele con il picciolo vicino al rametto (come se non fossero ancora cadute) utilizzando lo scotch come avete fatto con il ramo.

Il quadro 3D dell'autunno

Il quadro 3D dell'autunno

Prendete poi le foglie gialle e rosse (noi le abbiamo trovate solo gialle) e attaccatele un po' sotto il ramo, in modo disordinato, come se stessero cadendo in quel momento per una folata di vento.

Il quadro 3D dell'autunno

Non restano che le foglie marroni, da mettere sul fondo del foglio, formando un tappeto, esattamente come succede in natura in questo periodo.

Il quadro 3D dell'autunno

A questo punto il vostro bambino può colorare il cielo o aggiungere dettagli o scritte. Se invece volete lasciarlo così, sarà un quadro più moderno minimalista.

Potete inserirlo in una cornice senza vetro (si rovinerebbe l'effetto movimentato delle foglie e si rischierebbe di schiacciare il rametto) oppure utilizzare un gancino di carta da incollare dietro al foglio.

Penso che questo lavoretto autunnale aiuti i bambini a capire il ciclo della vita delle foglie e delle piante e, se sono già grandi, può essere accompagnato da una piccola spiegazione. Lo sapete, infatti, che le foglie cambiano colore perché in autunno, verso la stagione del riposo, la clorofilla non viene più prodotta perché c'è meno sole? La clorofilla è un pigmento che dona il colore verde alle foglie ma ha bisogno del sole per essere creata. Piano piano, in autunno, intervengono altri pigmenti: gli antociani, per esempio, danno alle foglie il colore rosso.

Buon divertimento!

ARGOMENTI TRATTATI

Lavoretti per bambini

Vedi anche

COMMENTI (8)

Vivi2011
Ott. 2, 2013, ore 09:32

fatto!! la parte migliore è stata cercare rametti e foglie, la mia bambina si è divertita un mondo! E già che c'eravamo abbiamo raccolto anche un sacco di castagne!!

Paola Traspedini
Ott. 2, 2013, ore 09:45

@Vivi2011: che bello! Sono contenta che vi siate divertite :)

[email protected]
Ott. 4, 2013, ore 09:43

bellissimo !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Adele22
Ott. 5, 2013, ore 09:10

con questo lavoretto sono tornata indietro nei ricordi quando lo facevo alle elementari... uscivo con i miei compagni per raccogliere le foglie e il giorno dopo tutti in classe ci divertivamo un sacco!!

Miranda.Lak
Ott. 6, 2013, ore 15:36

Simpatico!

Rosyc1983
Ott. 7, 2013, ore 14:41

bello :)

Robertofix
Ott. 11, 2013, ore 18:31

veramente fantastico...

Danadttiscali.It
Ott. 16, 2013, ore 13:43

Molto semplice e carino adatto ai più piccoli.
Lo giro immediatamente alle amiche. Grazie Paola!

COMMENTA


(Richiesto)


(Richiesto, non verrà mostrato ai visitatori)


(Opzionale, aggiungere sempre "http://")

Vuoi salvare le informazioni per la prossima volta?

Ricorda: Se non sei registrato i tuoi commenti saranno soggetti a moderazione.