Una vita più semplice per sostenere i bambini a scuola

In settembre i bambini ritornano a scuola dalle vacanze e noi mamme sappiamo bene quanto ciò possa portare stress nella vita dei bambini e della nostra: seguirli nei compiti, comprare tutto l'occorrente, partecipare ai colloqui con gli insegnanti, organizzare merende, ecc. La lotta nel pomeriggio per fare i compiti, tenere la televisione spenta, limitare i videogiochi, ma anche il coordinare le attività extrascolastiche.
 

Come fare per mantenere ordine e controllo cercando di supportare al meglio i nostri figli?

La soluzione sta senz'altro in un approccio diverso: adottare una vita più semplice e frugale.

Il problema è che senza che ce ne rendiamo conto, la vita tende a complicarsi: troppi compiti, troppi giocattoli, troppa TV, troppe attività fuori scuola ecc. Il segreto quindi sta nel fermarsi un attimo e ricapitolare, mettere nero su bianco ciò che è importante e perseguire quello.
Ecco come muoversi in pratica per supportare i nostri figli tornando ad una vista semplice e meno dispendiosa:

Occorrente per la scuola

A settembre facciamo un inventario di ciò che c'è in casa e compriamo solo il materiale che manca. Poi approfittiamo delle offerte per comprare all'ingrosso quaderni, matite, gomme, penne e tutto ciò che può servire nell'arco dell'anno. In questo modo in casa si avrà tutto ciò che occorre.

Una vita più semplice per sostenere i bambini a scuola

Gestione dei compiti

Per i compiti i bambini hanno bisogno di un posto tranquillo, generalmente la loro stanza ma anche il salotto e la cucina, o dove comunque studiano volentieri. Ma è importante che questo posto non sia esposto a musica, a visite pomeridiane di amici e parenti, a televisione o quant'altro. Per concentrarsi ci vuole silenzio e serenità.
Poi è importante che il genitore ogni giorno supervisioni lo studio, prenda atto di eventuali comunicazioni, e discuta con il bambino sul da farsi. Senz'altro sarà meglio cominciare sempre i compiti facendo quelli più esigenti, come in genere i compiti scritti o esercizi vari, e poi si passi a studiare le materie orali. Il bambino potrà poi giocare o guardare la tv solo a compiti finiti.

Una vita più semplice per sostenere i bambini a scuola

Attività extrascolastiche

Valutare bene se sono davvero indispensabili e fattibili. Alcuni bambini non riescono a dare il meglio a scuola, non perché non sono all'altezza, ma perché hanno troppe attività il pomeriggio e non sono abituati a prendere sul serio la scuola. La scuola ha la priorità su tutto il resto. Le altre attività sono relative alle reali possibilità di tempo, denaro e convenienza.

Routine serale

Creiamo una routine della sera che permetta al bambino di rilassarsi con varie attività, ma badiamo di mantenere un orario decente per andare a letto. È importante che i ragazzi siano in forma la mattina e questo è difficile se si va a dormire tutti i giorni a mezzanotte o all'una per guardare film o giocare al computer.

Attività familiari

Intraprendere con i bambini delle attività nei fine settimana nella natura. Delle gite fuori porta o comunque all'aperto, insieme con la famiglia è un'occasione per stare insieme. Ciò che rende saldi i ragazzi, che oggi giorno sembrano cosi sbandati e insicuri. Creare delle abitudini familiari, delle vere e proprie tradizioni, può contribuire molto a formare una forte base di sicurezza nei figli e ciò si ripercuoterà certamente nello studio e nel rapporto con gli altri.

Una vita più semplice per sostenere i bambini a scuola

Assumere una vita semplice significa un po' ritornare alle abitudini di una volta, quando non esistevano tv o computer, quando si viveva a misura d'uomo, a contatto con la natura. Si andava a letto presto e ci si svegliava allo spuntar del sole. Si lavorava forse anche più manualmente ma tutto era più naturale, e nel tempo libero si stava tutti insieme.
Nei limiti del possibile sarebbe ottimo cercare di ripristinare le abitudini di una volta, per riscoprire il piacere di cose semplici e genuine e i veri legami familiari che ci uniscono.

 

Scritto da: Pamela Caldari di La vita frugale

Photo Credits:
ND Strupler
sxc.hu
sxc.hu
Karen Roe

ARGOMENTI TRATTATI

Educare i figli

Vedi anche

COMMENTI (8)

[email protected]
Set. 14, 2013, ore 19:18

ottimi consigli !!!!!!!!

Lucia545
Set. 16, 2013, ore 00:00

Ottimo articolo!!!

Robertofix
Set. 16, 2013, ore 16:28

BUONISSIMI CONSIGLI GRAZIE...

Miranda.Lak
Set. 20, 2013, ore 15:00

Giustissimo!

Miranda.Lak
Set. 20, 2013, ore 15:00

Giustissimo!

Miranda.Lak
Set. 20, 2013, ore 15:00

Giustissimo!

Biro71
Set. 23, 2013, ore 17:54

Bellissimo articolo e buoni consigli vedrò di metterli in atto :) :)

Alessiayaia83
Set. 25, 2013, ore 13:37

ottimi consigli ma il mio problema è l'andare a letto...mia figlia prima delle 11 no si addormenta...e se non ha sonno andando comunque a letto continua ad alzarsi e venire a cercarmi...come posso fare per abituarla ad andare a letto prima?

COMMENTA


(Richiesto)


(Richiesto, non verrà mostrato ai visitatori)


(Opzionale, aggiungere sempre "http://")

Vuoi salvare le informazioni per la prossima volta?

Ricorda: Se non sei registrato i tuoi commenti saranno soggetti a moderazione.