Organizzare una festa per il papà

Ultimamente si tende a soprassedere sui cerimoniali che danno la sensazione di indugiare nel vecchio. Si taccia di consumismo qualcosa che invece può essere veicolo di sentimento e ricordi. Festeggiare penso sia un modo per fermare, fermarsi, soffermarsi, proprio oggi. Proprio in questo istante. Anche se ci sono valanghe di pratiche da sbrigare, camicie da stirare o semplicemente tanta stanchezza che ci impedisce di staccare la spina.

Io penso che ne valga la pena. La nostra formula di festa del papà sarà molto semplice, ma non voglio rinunciarci: per i bambini, per il papà, ma anche per me, lo confesso, perché festeggiare mio marito, il mio compagno, il padre dei miei figli, significa anche celebrare la nostra famiglia, l'amore che ci unisce e la nostra felicità che sopravvive alle difficoltà. Mentre si dedica a lui una giornata di piccoli gesti d'affetto e sorprese, si inietta entusiasmo e allegria nella quotidianità famigliare, con un riscontro positivo su tutti i componenti.

Organizzare una festa per il papà

La giornata inizierà con una colazione speciale, quella che in genere contraddistingue il sabato in casa nostra a base di pancake e marmellate homemade. Poi ognuno prenderà la via della sua giornata: scuola, lavoro o quello che sia, in attesa della sera.

Organizzare una festa per il papà

Nel pomeriggio con i bambini allestiremo la cena di festa. Andremo a comprare insieme dei fiori freschi da mettere al centro della tavola, gonfieremo palloncini che per loro sono sinonimo di allegria e prepareremo una cena speciale, con i piatti preferiti del papà.

Organizzare una festa per il papà

All'appello manca solo un regalo impacchettato.

Certamente i bambini prepareranno qualcosa a scuola, magari impareranno anche una poesia; in alternativa, possiamo aiutarli noi a creare un pensiero con le loro mani e magari suggerire una filastrocca da declamare al babbo festeggiato.

E se vogliamo impacchettare qualcosa per lui, che sia un desiderio che rimanda da tempo o qualcosa che nutre i suoi spazi di condivisione con i bambini! Una bottiglia di un liquore che ama sorseggiare dopo cena in quei dieci secondi di pace quando i bambini si sono addormentati e non hanno ancora cominciato a svegliarsi, il film in dvd che non è mai riuscito ad andare a vedere al cinema perché i bambini hanno avuto la febbre/la baby sitter era in ferie/il tempo è passato. Oppure dei biglietti per uno spettacolo teatrale cui assistere con i bambini, o il seggiolino da bicicletta con il quale portare un figlio a spasso.

Molto dipende dagli interessi del papà, ma secondo me un'altra idea che va sempre bene è un libro. O due. L'ultimo tomo della sua saga preferita e uno in tema "babbesco" da leggere coi bambini.

I nostri preferiti sono: Ci pensa il tuo papà di Mireille D'Allancé che parla dell'indissolubile legame che lega un babbo a un figlio e Indovina quanto bene ti voglio di Sam McBratney e Anita Jeram, uno splendido pop-up della buona notte che racconta la poesia dell'amore paterno.

E ora raccontatemi voi come intendete organizzare la festa del papà!

 

Photo Credits:
sean dreilinger
LadyGuinevere!
free range jace
zizzybaloobah

Vedi anche

COMMENTI (3)

Silviasiro
Mar. 12, 2013, ore 14:42

Ah io ancora non lo so cosa faremo nel dettaglio, spero una bella gitarella da qualche parte.
In genere scrivo io (le mie figlie hanno rispettivamente due anni e mezzo e 8 mesi) una lettera per il babbo, questa sarà la terza. Siccome è un sentimentalone piangerà di sicuro ;-). Allora per tirarlo su gli regalerò una bella bottiglia di nocino, colgo il tuo suggerimento, così dormirà più sodo, le poche ore che gli sono concesse di dormire.
Poi gli ho già comprato un libro di Tolkien (siamo proprio sulla stessa lunghezza d'onda io e te!!!!). Negli anni scorsi gli ho/abbiamo regalato già Chiedi a papà di Emma Cook, La guida del giovane papà di due autori francesi che non ricordo, ma di cui ricordo benissimo una esilerante prefazione di Baricco, e l'anno che ero incinta della prima gli regalai "sarò padre" di Ferraris/Sarti.

Mediasettre
Mar. 16, 2013, ore 23:58

bella idea utile utile...........si che così è piacevole festeggiare questa ricorrenza, non intesa come una festa consumistica, dove la sola cosa che conta è spendere soldi in inutili regali :-) :-)

Robertofix
Ott. 7, 2013, ore 13:31

MI PICEREBBE ORGANIZZARLA PER IL MIO PAPONE GIORGIA...

COMMENTA


(Richiesto)


(Richiesto, non verrà mostrato ai visitatori)


(Opzionale, aggiungere sempre "http://")

Vuoi salvare le informazioni per la prossima volta?

Ricorda: Se non sei registrato i tuoi commenti saranno soggetti a moderazione.