Per Natale doniamo il tempo

In tempi di crisi come quelli che stiamo vivendo, molte famiglie rivedono i propri bilanci e analizzano spese e stile di vita. Anche noi lo stiamo facendo. Si cerca di risparmiare sul superfluo e di ripensare tutti gli oggetti di consumo in un'ottica di reale necessità.

Col Natale alle porte ci si chiede quanto di quello che siamo abituati a comprare e consumare faccia davvero parte della magia dell'atmosfera e quanto invece faccia addirittura deviare dal senso stesso e dall'essenza dei rituali.

Il Natale porta con sé il concetto di "dono". I bambini attendono Babbo Natale con ansia ed è giusto coltivare questa attesa palpitante, i grandi si scambiano "pensieri" per dimostrarsi affetto e dedizione. Fa parte della bellezza di queste feste, soprattutto quando si comprende il valore del ricevere quanto quello del dare.

Ma proviamo a pensare a cosa possa davvero migliorare la vita di chi riceve il nostro dono. Pensiamo a cosa serve a noi veramente.

La strada su cui vi sto conducendo, nuova anche per me, è certo inconsueta, forse più faticosa da percorrere, ma dall'orizzonte decisamente più soddisfacente.

Se mi guardo intorno sono sommersa dalle cose, ho tutto quello che mi serve e anche di più. Certo il mio spirito squisitamente frivolo e femminile mi farebbe indugiare su scarpe da sogno e oggetti che mi strapperebbero un urletto adolescenziale, ma poi? Non farebbero che accumularsi a tutto quello che ho già e che non ho neppure il tempo di indossare. Ecco, ci siamo. Il tempo.

Quello che ci serve davvero è il tempo. Il tempo per fermarsi, per stupirsi, per trovarsi, per guardarsi dentro.

Il tempo, tra genitori, per tornare fidanzati. Il tempo, da mamma, di giocare coi miei bambini. Il tempo, da figlia e nipote, di ascoltare storie e fare fotografie che resteranno negli album di famiglia. Il tempo libero, senza lancette né cartellini da timbrare.

Ecco la vera ricchezza, il vero dono che renderebbe il mio Natale speciale.

E allora che ne pensate di regalare dei "buoni-tempo"?

Per Natale doniamo il tempo

Offrirsi di tenere per un pigiama party le nipotine mentre i cognati vanno al cinema e trascorrono una notte senza risvegli e soprattutto con un lettone tutto per sé.
Offrire all'amica del cuore di sostituirla nelle pulizie della sua scuola di teatro per lasciarla dormire fino a mezzogiorno, che ogni tanto fa la felicità!
Offrire all'amico di occuparsi del suo cagnolino per qualche pomeriggio per permettergli di andare a correre in riva al mare.

Insomma possiamo trovare il modo di donarci a chi amiamo, semplicemente dedicando loro del tempo e approfittando dell'occasione per condividere con loro le giornate, la vita, le esperienze.

Forse l'idea spiazzerà il destinatario, ma credo che i gesti d'amore non possano che essere accolti con piacere.

Quindi... "Caro Babbo Natale, quest'anno sono stata un po' buona e un po' no, ma se vuoi passare accanto al mio albero, per favore, portami del tempo, ho tante idee su come sfruttarlo..."

 

Photo Credits:

http://www.flickr.com/photos/naomi_pincher/2070968951/ *Nom& Malc

http://www.flickr.com/photos/divinenephron/5463440174/ divinenephron

COMMENTI (12)

[email protected]
Dic. 9, 2012, ore 19:12

bella idea!!!!!!!!!!!

Lucia545
Dic. 9, 2012, ore 23:28

Sì, è una bella idea regalare "dei buoni tempo"! Io sicuramente lo regalerò alla mia vicina di casa che vive da sola.

Caia Coconi
Dic. 10, 2012, ore 09:53

hihihi in realta' si tratta di un regalo che vorrei tanto ricevere io :D
ma lo faccio anche volentieri. a volte quando si e' in ballo basta continuare a ballare, e nel frattempo far riprendere fiato a qualcun altro.

Maria Elisa12 (Roma)
Dic. 10, 2012, ore 10:02

che bella idea offrire il propio tempo credo che sia il ergalo più giusto

Rita.Franca
Dic. 10, 2012, ore 15:36

in quest'ultimo periodo ho regalato ,sacrificando la famiglia ,15 giorni consecutivi ad una fiera di beneficenza a favore di persone con problemi psichici.Il ricavato ,in denaro ,è stato poco.Le persone in questo momento non hanno la serenità economica x pensare agli altri,il momento è troppo negativo e non possiamo colpevolizzare,,,,,,a volte anche donare un euro è difficile

Caia Coconi
Dic. 11, 2012, ore 12:05

@Rita.Franca: ma infatti donare denaro e' impegnativo, invece il tempo ancora ci appartiene.
tu, per esempio hai donato tempo. forse pero' invece di utilizzarlo per creare contesti o cose per ricavare denaro bisognerebbe utilizzarlo per fare direttamente quello di cui c'e' bisogno.
non so, anche noi in famiglia facciamo quello che possiamo sia con le risorse economiche che con le altre energie, e sembra sempre che non sia sufficiente, ma non dobbiamo certo colpevolizzarci. ognuno fa quel che puo'. anche diffondere la cultura di pensare agli altri e' "fare" qualcosa.

Cotlinit
Dic. 16, 2012, ore 20:08

wow!!! ^___^

Atrebor7
Dic. 18, 2012, ore 21:52

Un regalo a costo zero, ma dal valore inestimabile!

Piccola63
Dic. 26, 2012, ore 10:28

gli altri siamo NOI!! facciamo qualcosa prima per chi ci e' piu' vicino.. la famiglia o gli amici.. forse anche loro sono in difficolta'.... non e' che andare a cercare di aiutare quelli che non conosciamo ci fa sentitre meno colpevoli di non aver visto i bisogni dei ns. cari????????

Franca C
Dic. 27, 2012, ore 11:38

io ho regalato due giorni a mia sorella tenendo i suoi bambini a casa mia,i bambini si sono divertiti perchè li ho coinvolti nella preparazione di biscotti,pizza per tutti e altre cose che con la mamma che lavora non possono fare,sono stati felici tutti..........siamo..........perchè anche io mi sono sentita appagata :-)))

Lory1964bagi
Gen. 4, 2013, ore 17:45

bella idea!

Robertofix
Ott. 9, 2013, ore 19:49

buonissima idea ma da un po' di tempo abbiamo perso TEMPO!!!!!!!!

COMMENTA


(Richiesto)


(Richiesto, non verrà mostrato ai visitatori)


(Opzionale, aggiungere sempre "http://")

Vuoi salvare le informazioni per la prossima volta?

Ricorda: Se non sei registrato i tuoi commenti saranno soggetti a moderazione.