Camogli, il fascino della Liguria

INFORMAZIONI UTILI
Destinazione

Camogli

MAPPA

Le strade si intrecciano lungo la costa ligure, incrociando antichi borghi che paiono gettarsi nel mare.

Poi quasi d'improvviso compare un puzzle di case colorate,

Camogli, il fascino della Liguria

Camogli, il fascino della Liguria

una tavolozza di ocra arancio e rosso che ricorda vagamente Roussillon.
Siamo a Camogli, la città dai mille bianchi velieri perchè un tempo di navi ne aveva davvero tante, persino più di Genova. Anche i panni stesi ad asciugare ondeggiano al vento e luccicano sotto il sole come candide vele.

Si risale verso il porticciolo con le barche ormeggiate ciascuna con il proprio nome, un luogo che è sempre affascinante per grandi e bambini.

E poi ci sono le imbarcazioni da pesca,

Camogli, il fascino della Liguria

le reti che rimandano al tempo in cui venivano ancora fatte a mano con la lista, un'erba che veniva seccata al sole e poi intrecciata.

Camogli, il fascino della Liguria

Ancora oggi c'è la pesca della tonnare, uno dei pochissimi sistemi a rete fissa rimasto in Italia. E le reti vengono ancora cucite a mano e arrivano a pesare oltre mille chili.

Una volta terminata la stagione di pesce vengono tagliate e lasciate al mare, diventando un'ottima pastura per i pesci.

La spiaggia di sassi è un invito a giocare, a chi trova la forma più strana o a chi riesce ad ottenere più salti nell'acqua.

Camogli, il fascino della Liguria

Camogli, il fascino della Liguria

Oppure potete sedervi con lo sguardo verso la montagna, per raccontare ai bambini la leggenda del gigante addormentato:

"C'era una volta un buon vecchio gigante che se ne stava seduto tristemente con i piedi che si bagnavano in mare. Dopo aver girato il mondo in lungo e largo aveva scoperto di essere l'ultimo della sua specie. Avrebbe voluto avere degli amici ma tutti avevano paura di lui. Mentre così si affliggeva, si accorse che tra i suoi piedi stava infuriando una tempesta e che in mezzo alle onde impetuose una piccola goletta si trovava in difficoltà.
Gli bastò allungare una mano per alzare la barca dalle vele strappate e metterla in salvo. Gli uomini a bordo però cominciarono ad urlare spaventati ma la figlia del capitano vedendo il sorriso del gigante intuì la verita e convinse tutti della sua bontà.
La goletta rimase sulla mano del gigante fino a che non venne riparata. Ogni tanto qualcuno scendeva e scambiava due chiacchiere con lui. Adesso era felice.
I marinai proposero al gigante di seguirli nella loro città che si chiamava Camuli e lui naturalmente li seguì di buon grado. Una volta giunti in fondo alla spiaggia il gigante stanco dopo tante emozioni volle riposarsi. Si sdraiò con la testa verso il mare e i piedi lungo la collina e sereno si addormentò."

E oggi lui è ancora là, una montagna bellissima che ha preso il nome di Monte di Portofino ed è coperta di alberi e piante che donano frescura agli abitanti del villaggio.

Camogli, il fascino della Liguria

Camogli, il fascino della Liguria

Se ci andate con i vostri figli, provate a fare il gioco delle forme, cercando insieme il profilo del buon gigante, la testa verso il mare, il grosso naso prominente, il pancione, ed i piedi verso la collina.

Se guardate attentamente vi accorgerete però che il monte ha anche un altro profilo, quello della faccia di una scimmia che un tempo era un principe e che...

Ma il resto lo scoprirete solo se ci andate...

Informazioni pratiche:

Camogli è uno splendido borgo della riviera ligure in provincia di Genova.
A pochi passi da Portofino e Santa Margherita Ligure.

Come arrivare:
In macchina: autostrada A12 uscita Recco. Arrivati in paese trovate un comodo parcheggio a pagamento.
In treno: Stazione FF.SS.: Camogli
In battello: da Genova, ed altre localit
In camper, parcheggi consigliati:
1. Parcheggio vicino alla Piscina Comunale
2. A San Rocco, in via Figari, nel piazzale apposito.
 
Eventi a Camogli:
La seconda Domenica di Maggio si svolge la famosa Sagra del Pesce, un evento che si ripete sin dal 1952. In una gigantesca padella in acciaio del diametro di 3, 8 metri viene fritto il pesce. Per maggiori informazioni leggi Sagra del pesce.

Altri eventi:
Stella Maris
, la prima Domenica di Agosto. Una suggestiva processione di barche e centinaia di lumini accesi.

 

Photo Credits: mammagiramondo.blogspot.com

ARGOMENTI TRATTATI

Vacanze con bambini

Vedi anche

COMMENTI (6)

Giuliadventure
Ago. 20, 2012, ore 15:44

un posto carinissimo!

Daniela Celli
Ago. 29, 2012, ore 14:28

@Giuliadventure: Si, davvero incantevole!

Anto92
Ago. 29, 2012, ore 14:16

Camogli, il fascino della Liguria....... è proprio vero!!!!!! posto bellissimo.

Daniela Celli
Ago. 29, 2012, ore 14:28

@Anto92: Si, bellissimo, hai ragione,come tutta la Liguria!

Irene52
Gen. 6, 2013, ore 16:13

Sono Ligure Camogli lo conosco benissimo nonostante ciò ho letto con attenzione l'articolo e ho scoperto di non conoscere la leggenda del gigante addormentato.Dai sui bellissimi articoli c'è sempre da imparare

Irene52
Gen. 6, 2013, ore 16:15

Camogli è Meraviglioso Superlativo

COMMENTA


(Richiesto)


(Richiesto, non verrà mostrato ai visitatori)


(Opzionale, aggiungere sempre "http://")

Vuoi salvare le informazioni per la prossima volta?

Ricorda: Se non sei registrato i tuoi commenti saranno soggetti a moderazione.