Simplymamma: Vacanze al mare prima e dopo i figli

Se c'è una cosa che ogni anno mi stupisce da quando sono mamma è quanto è cambiato quel beato momento di relax e sano divertimento che ha sempre rappresentato il mare. Abitandoci vicino, il mare l'ho sempre vissuto tanto, e spesso mi dico che non potrei viverne lontana, ma tutto cambia e tutto si trasforma, e quel dolce momento di svago sembra essersi trasformato in un vero e proprio lavoro, non solo per le mamme ma anche per i papà.

Iniziamo dalla scelta della spiaggia: la coppia pre-figli non si fa alcun tipo di problema, anzi, più la spiaggia è affollata meglio è, e se il tuo telo mare copre esattamente lo spazio vitale dell'abbronzatura, che vuoi che sia! Anche se arrivare in acqua è un salto ad ostacoli poco importa, non sono queste le cose che rovinano le giornate di vacanza.

Simplymamma: Vacanze al mare prima e dopo i figli

La coppia con figli sceglie invece spiagge difficilmente raggiungibili, semi-deserte, anche se deve fare chilometri e chilometri in più, persino a piedi, l'importante è che sia assicurato il posto più vicino al bagnasciuga per una larghezza di circa 10 metri per 10, perché si sa, i piccoli devono fare avanti e indietro con i secchielli e perderli di vista è una tragedia.

Simplymamma: Vacanze al mare prima e dopo i figli

La coppia pre-figli arriva al mare alle 11 e 30, è lì esattamente per le categoriche ore in cui occorre evitare l'esposizione al sole. Alle 16 poi si va via e la tintarella (ma anche qualche scottatura) è assicurata.

Simplymamma: Vacanze al mare prima e dopo i figli

La coppia con figli è al mare per le 8 e 30 se ha fatto tardi,altrimenti anche per le 8 si è tutti lì a godersi l'acqua gelata. Questo presuppone una levataccia non indifferente con una to do list compiuta in sole due ore che poi ci si stupisce del come mai arrivati in spiaggia si è già stanchi. Ovviamente, massimo alle 11 va via, non appena il primo raggio UVA e UVB si fa sentire, si smonta tutto.

Simplymamma: Vacanze al mare prima e dopo i figli

La coppia pre-figli arriva in spiaggia in scooter con una sola e"trendissima" borsa da mare, con un solo telo e se ti sei ricordata l'olio monoi senza filtro che in due giorni credi di essere tornata dai Caraibi.

Simplymamma: Vacanze al mare prima e dopo i figli

La coppia con figli arriva in auto, magari una familiare che prevede al suo interno le provviste e gli accessori per una settimana di vacanza anche se in spiaggia ci starai solo due ore: ed ecco la borsa frigo, tre-quattro teli, ombrellone e sdraiette (non si sa mai che si riesca a stare seduti 2 minuti), un intero scaffale di solari, tutti i tipi di protezione, uno per ogni ora del giorno, e ovviamente non ci si dimentica di correre dietro ai piccoli ogni venti minuti per spalmarla con attenzione.
E poi ci sono loro... le borse dei giochi. E dico LE borse, perché non bastano secchiello e paletta, nonché qualche formina, ma al mare ci si porta tutto: ed ecco birilli, bocce, palloni, frisbee, racchette, carriole, mulini ad acqua, piscinette, materassini, braccioli, salvagente che neanche in un acqua-park la giornata sarebbe così intensa di attività.

Simplymamma: Vacanze al mare prima e dopo i figli

E così ti soffermi a guardare quel papà che si carica fino a sprofondare nella sabbia e che trascina tutto alle 8 di mattina, sudato neanche fossero le 13, che monta tutto preparando quella mega postazione che vi ospiterà per appena due ore e che nei tuoi ricordi, giovane e snello, si stendeva sotto il sole per ore senza dare segni di vita. Ora quel papà passa il tempo a costruire castelli, a farsi seppellire dalla sabbia, a scavare buche, a far finta di essere uno squalo, a schizzare l'acqua senza tregua... e tu che insisti ancora nel credere che sia tutto come prima, e porti il tuo bel libro o l'iPod con la tua musica preferita come sempre in borsa.

Simplymamma: Vacanze al mare prima e dopo i figli

Ma sai che anche oggi saranno lì, inutilizzati, perché trascorrerai quella giornata a correre, urlare, ridere e scherzare. Perché con i figli si scopre che al mare non si è più adulti, ma si è tornati incredibilmente bambini. E se prima si trascorrevano le ore fermi e immobili e prendere il sole, ora è il sole che, senza riuscirci, cerca di acchiapparci.

 

Scritto da: Simplymamma

Photo Credits:
MizzD
brentdanley
momboleum
The Hamster Factor
vinc
FaceMePLS
FreakinButt
1010ways

ARGOMENTI TRATTATI

Vacanze con bambini

COMMENTI (2)

Maka80
Set. 7, 2012, ore 16:28

dopo aver finito di leggere il post, ho pensato, questi siamo noi, io e mio marito in spiaggia con due gemelli di tre anni: i giochi ....il gazebo (altrimenti ci vorrebbero 5 ombrelloni), tavolino sedie teli, e provviste per almeno tre giorni, con tutto quello che si puo' trovare in una dispensa, per un'intera giornata di gioco in spiaggia. dalle 9 alle 21 e poi i bimbi si addormentano in auto beati loro!!!
eheheh dura la vita da genitore

Robertofix
Ott. 12, 2013, ore 22:57

E' PROPRIO VERO PRIMA DEI FIGLI TI VA BENE TUTTO POI CON LORO CAMBIA TUTTO...

COMMENTA


(Richiesto)


(Richiesto, non verrà mostrato ai visitatori)


(Opzionale, aggiungere sempre "http://")

Vuoi salvare le informazioni per la prossima volta?

Ricorda: Se non sei registrato i tuoi commenti saranno soggetti a moderazione.