Gestire gli spostamenti in viaggio

Quando si va in vacanza, generalmente ci si sposta per tragitti più lunghi del solito e talvolta si utilizzano mezzi di trasporto inusuali per i bambini. Come gestire questi spostamenti?

In auto. Se il percorso è lungo anche il bimbo meno refrattario alla strada potrebbe manifestare cenni di insofferenza, figuriamoci se partiamo da un bimbo che scalpita già all'allaccio delle cinture di sicurezza (come i miei bambini... due su due... non ci si crede!!!). Per cui se prevediamo un viaggio di diverse ore in auto sarà bene attrezzarsi con giochi, libri senza parole, audiolibri, cd musicali da cantare a squarciagola tutti insieme, cibarie. Inoltre sarà meglio prevedere una o più soste lunghe in aree di ristoro adatte: a volte ci sono piccoli parchi gioco nei quali dopo il tempo di un gelato, si possono sgranchire le gambe per un po'. Una strategia che abbiamo usato spesso noi è stata quella di far coincidere la prima parte del viaggio con il riposino pomeridiano. Se infine la situazione è tragica, si può sempre pensare di viaggiare di notte, facendo turni di guida tra genitori coi pupi impigiamati e legati ai loro seggiolini.

Gestire gli spostamenti in viaggio

In treno. Rispetto all'auto, il treno offre più possibilità di movimento quindi parte del viaggio può essere occupato andando a curiosare per i vagoni, passando per quello ristorante.

Gestire gli spostamenti in viaggio

Inoltre si possono sfruttare i tavolini centrali per tirar fuori fogli, penne e matite o piccoli giochi da tavola. Anche le carte sono un perfetto passatempo che permette di coinvolgere anche qualche vicino, perché no?

Gestire gli spostamenti in viaggio

In nave. La nave o il traghetto è un mondo da esplorare. Non sarà difficile intrattenere i nostri bambini che vorranno certamente andare a curiosare qua e là, quanto piuttosto non rischiare di perderli, eccitati dall'esplorazione di questo ambiente così diverso. Quindi se hanno l'età per andare a spasso da soli, concediamo loro di "andare a prendere il maglione in cabina" o di "andare a controllare quando apre il ristorante per la colazione".

Gestire gli spostamenti in viaggio

In aereo. In genere gli spostamenti sono più brevi, ma quando si tratta di intercontinentali anche la permanenza in aereo può essere lunga. Un bel film sarà certamente offerto dalla compagnia aerea, in alternativa possiamo fare ricorso alla tecnologia, prestando iPad o netbook a nostro figlio, mentre noi ci godiamo il volo. Gli spuntini sono sempre dei diversivi che tengono impegnati e fanno passare il tempo.

 

Photo Credits:
woodleywonderworks
freeformkatia
qwrrty
qwrrty
eagle.dawg

ARGOMENTI TRATTATI

Vacanze con bambini

Vedi anche

COMMENTI (2)

Antonella972
Lug. 19, 2013, ore 18:37

I bambini con poco si divertono quindi basta poco per fargli passare il tempo...

Robertofix
Ott. 12, 2013, ore 23:06

PER ME BASTA VIAGGIARE CHE LORO NON POSSONO STANCARSI MAIIII..

COMMENTA


(Richiesto)


(Richiesto, non verrà mostrato ai visitatori)


(Opzionale, aggiungere sempre "http://")

Vuoi salvare le informazioni per la prossima volta?

Ricorda: Se non sei registrato i tuoi commenti saranno soggetti a moderazione.