La pesca di Carnevale!

Ed eccoci alla nostra festa di Carnevale!
Gli invitati sono arrivati e hanno portato il biglietto che avevamo inviato con un ingresso valido per "un giro di giostra". Ovviamente, chiuderemo un occhio e i giri saranno ben più di uno, perché alla nostra festa la parola d'ordine è DIVERTIMENTO!

Ma qual è il gioco che più ricorda i pomeriggi trascorsi alle giostre? Non c'è alcun dubbio: la pesca! Noi l'abbiamo realizzata in maniera molto semplice e vi insegneremo come potete farlo anche voi. E, perché non vi allarmiate, vi rassicuriamo subito dicendo che non servono né una grande vasca, né tantomeno dell'acqua e delle vere canne da pesca.

Ecco il materiale che dovete procurarvi:

1) una scatola di cartone, delle dimensioni che desiderate ma con i bordi non troppo alti;
2) della carta velina blu e azzurra;
3) dei cartoncini colorati;
4) un legnetto o una bacchetta;
5) un filo non troppo esile, che regga il peso di una piccola calamita;
6) una calamita non troppo grande;
7) delle graffette metalliche;
8) colla per carta e scotch.

Il procedimento:

Prendete la scatola di cartone e togliete le "ali" o incollatele sui lati. Con la carta velina (se volete potete usare altri tipi di carta o del tessuto), rivestite l' interno. Disegnate (e poi tagliate) delle sagome di pesciolini, pesci spada, balene, squali, delfini sui cartoncini colorati.
Noi abbiamo aggiunto anche delle conchiglie e degli stivali (si trovano sul fondo del mare, no?), ma voi date pure sfogo alla vostra fantasia e disegnate qualsiasi altro oggetto o animale, come tartarughe, bottiglie (con un messaggio, perché no?), ancore.
Applicate solo su alcune delle sagome le graffette metalliche.
Per rendere più interessante il gioco, mettete all' interno della scatola della carta increspata, stropicciata, simulando delle onde.

Per costruire la canna da pesca: raccogliete un legnetto in giardino o al parco vicino a casa oppure usate una bacchetta di legno o plastica (va bene anche una di quelle bacchette che si applicano alle finestre per mettere le tende). Prendete un filo, legate un'estremità ad una calamita e l'altra estremità al legnetto (o alla bacchetta), fermandole con un pezzettino di scotch.

Ed ora non vi resta che giocare, sperimentando la vostra abilità nel pescare solo i pesciolini che hanno la graffetta e che, quindi, possono essere catturati dalla vostra canna da pesca calamitata.

In bocca al lupo! O dovrei dire, forse, "in bocca allo squalo"? :)

 

Photo Credits: lamargheritaeillappio.blogspot.com

ARGOMENTI TRATTATI

Lavoretti per bambini

Vedi anche

COMMENTI (4)

Maria Elisa12 (Roma)
Dic. 11, 2012, ore 16:29

che ricordi

[email protected]
Giu. 26, 2013, ore 18:46

ottima idea ....perfetta per trascorrere qualche serata con i miei figli e le mie nipotine.

Robertofix
Ott. 17, 2013, ore 20:32

perfetto per bimbi e genitori ...

Robertofix
Ott. 17, 2013, ore 20:33

perfetto per bimbi e genitori ...

COMMENTA


(Richiesto)


(Richiesto, non verrà mostrato ai visitatori)


(Opzionale, aggiungere sempre "http://")

Vuoi salvare le informazioni per la prossima volta?

Ricorda: Se non sei registrato i tuoi commenti saranno soggetti a moderazione.