Come organizzare una festa in maschera a casa

Mi ricordo che quando ero piccola la festa in maschera si faceva tutti gli anni a casa. I miei costumi erano spesso enormi meringhe colorate e l'attesa per quell'evento era resa ancor più eccitante dal fatto che fosse l'unico giorno dell'anno in cui mi era consentito truccarmi.

Per me il carnevale resta ancora adesso un nostalgico mix di profumo di rossetto della mamma e tulle a gogó, e quando riscopro queste sensazioni forti che alcuni ricordi mi provocano, penso che mi piacerebbe donare anche ai miei figli questi piccoli scrigni di emozioni da riaprire un giorno per lasciarsi investire dal contenuto.

E allora perché non ricreare quell'intima e scatenata atmosfera di maschere e coriandoli in casa nostra? Beh, magari i coriandoli possiamo anche evitarli, basta il pensiero.

Come organizzare una festa in maschera a casa

Quindi, partiamo dai partecipanti: quanti?
La scelta dipende un po' dalle dimensioni della casa e dall'età dei bambini, ma io mi terrei comunque su un numero basso: tre/quattro bambini si divertono un mondo assieme, sei/sette rendono subito il clima casalingo festaiolo, di più potrebbero fare fronte comune per un ammutinamento. Decidete voi.

Quando organizzarla?
Il sabato pomeriggio per merenda è il momento perfetto, si ha la mattina per impegnarci tutti insieme nei preparativi e il giorno dopo perché uno dei genitori possa dare una sistemata, mentre l'altro porta i figli fuori in bicicletta.

Cosa preparare?
Per la merenda i dolci classici di carnevale sono perfetti per i bimbi, ma anche per i grandi che magari si tratterranno accompagnando i figli. E se volete idee simpatiche e nuove, tenete d'occhio Natalia, che questo mese ci delizierà! Un mio consiglio è semplicemente quello di aver tutto pronto prima dell'ingresso dell'orda di barbari: da quel momento non sarete più in grado di decorare cupcakes, sfornare biscotti o travasare spremute d'arancia.

Come organizzare una festa in maschera a casa

E per finire, gli ingredienti indispensabili:
- munitevi innanzitutto di tanta pazienza: un'alta concentrazione di nanetti mascherati potrebbe mettervi a dura prova
- gonfiate una quantità enorme di palloncini e non fate mancare stelle filanti e trombette
- tenete a portata di mano tanta musica divertente e adatta ai bimbi e caricate la vostra faretra di giochi da proporre.

Qualche idea? Io ne ho trovate tante su Filastrocche.it e su Mammafelice: il gioco dell'elastico è il mio preferito. E non può mancare una pentolaccia, o pignatta. E poi il classico gioco della sedia e quello della scopa da fare con la musica. E per finire la sfilata delle mascherine con tanto di voti ed elezione del vincitore.

E per voi?
Be' io sorvolerò sul tulle per quest'anno, ma farò sicuramente indigestione di rossetto!

 

Photo Credits:
rabble
tienvijftien
buari

ARGOMENTI TRATTATI

Giochi per bambini

Vedi anche

COMMENTI (3)

Manulu
Feb. 9, 2013, ore 10:32

ok, parecchio imegnativa...ma per una come me che ha buona volontà ma poca fantasia...un'ottima fonte di idee!

Caia Coconi
Feb. 9, 2013, ore 10:53

@Manulu: ...che poi i bambini spesso si organizzano da soli quindi possiamo anche lasciare degli spazi vuoti che riempiano in autonomia ;)

Sirena79
Feb. 26, 2014, ore 12:25

grazie dei consigli!!!
concordo sul numero degli invitati massimo dieci sono buoni, altrimenti diventa difficile da gestire!!!!

COMMENTA


(Richiesto)


(Richiesto, non verrà mostrato ai visitatori)


(Opzionale, aggiungere sempre "http://")

Vuoi salvare le informazioni per la prossima volta?

Ricorda: Se non sei registrato i tuoi commenti saranno soggetti a moderazione.