Giochi in autonomia

Sì,va bene, giocare coi nostri bambini è meraviglioso, spesso stimolante, e soprattutto un ottimo punto d'osservazione per comprenderli. Ma a volte abbiamo anche bisogno di fare una doccia, di preparare la cena, di guardare qualche notizia su internet o... semplicemente di eclissarci in pensieri privati... si può dire, o veniamo radiati dall'albo dei genitori che ce la mettono tutta?

In genere, la soluzione più semplice e rapida diventa la tv: qualche cartone animato e tiriamo un sospiro di sollievo. Ma ci sono alternative più valide educativamente? Secondo me sì.

Io ve ne illustro qualcuna, ma sicuramente ogni mamma ha le proprie cartucce, quindi siate solidali e condividete!

Con bimbi di un anno: il cestino dei tesori.

Il bambino in piena fase esplorativa sensoriale è conquistato dalla possibilità di toccare superfici dalla diversa consistenza, di soppesare oggetti di diverso peso specifico, di liberare nello spazio forme che reagiscono al movimento diversamente le une dalle altre e così via. Mettiamo il bimbo al sicuro e proponiamogli un cestino (o un qualsiasi contenitore di recupero farà al caso) con una trentina di oggetti presi dalla natura, di uso comune o creati apposta. Non devono essere veri e propri giocattoli, ma dare adito alla sperimentazione di materiali, superfici, sensazioni tattili, suoni, e interpretazioni. Con una doverosa attenzione alla loro sicurezza, perché il bambino, statene certi, oltre a toccarli, li metterà in bocca!

Autonomia 1

Con bimbi di 18 mesi: coriandoli e stelle filanti.

Procuriamoci carta in quantità: i vecchi giornali prima di imbucarli nel cassonetto della differenziata saranno l'ideale. Scommettiamo che non potrete più leggerne una frase intera neanche per sbaglio?

Con bimbi di due anni: travasi.

I bambini a quest'età stravedono per i travasi. È sufficiente offrire loro qualche contenitore di diversa capienza e qualcosa da far passare dall'uno all'altro (acqua, sale grosso, farina, legumi secchi). Se riuscite ad attrezzarvi anche gli effetti collaterali saranno minimi!

Autonomia 2

Con bimbi di due anni e mezzo: selezioni.

La fase orale è ormai un lontano ricordo. Anche gli oggetti più piccoli sono alla loro portata. E, sebbene ci siano caratteri meno meticolosi, un po' tutti i bambini sono abbastanza attratti dalle azioni di ordine e ripetizione. Forniamo loro un bel po' di oggetti simili (bottoni, biglie, noci e noccioline) e proponiamogli di dividerli per colore, forma o dimensioni. In alternativa, all'occorrenza anche un mezzo chilo di fagioli da sgranare e di cui dividere i baccelli dai semi in due diversi contenitori vi garantirà una buona mezz'ora di pace!

Autonomia 3

Con bimbi di tre anni: simbolizzazione.

A quest'età i bimbi iniziano a trovare soddisfazione nel creare storie, interpretarle attraverso ambienti e personaggi in miniatura. I giochi che ricostruiscono una casa, una fattoria, un negozio, una nave sono l'ideale per tenerli impegnati, senza rischi e per un bel po' di tempo.

Con bimbi di quattro anni: travestimenti.

Questa è una carta da giocarsi anche in età diverse, ma sicuramente intorno ai quattro anni i bimbi saranno totalmente compenetrati nei ruoli che inventeranno grazie a una bella scorta di stoffe, vecchi abiti e accessori. Quindi tenete sempre un bel sacco o un baule a portata di mano in cui mettere da parte vestiti e oggetti utili allo scopo. La varietà solleticherà la fantasia dei vostri bimbi!

Con bimbi di cinque anni: collage.

A quest'età i giochi creativi funzionano (quasi) sempre. Fornite il vostro bimbo di fogli, colori, colla, carta colorata (che può essere carta di recupero, da giornali), forbici con punta arrotondata e via! Forse dopo la doccia riuscirete anche a mettere la crema sulle gambe. Dopo cinque anni la vostra pelle ringrazierà!

A questo punto si spera che i bambini inizino a pronunciare quelle frasi che potremmo vivere con un po' di nostalgia del tipo: "Mamma, tu resta di là, devofare una cosa da solo!".

E a prima cui scenderà una lacrima paga pegno.

 

Photo credits:
caiacoconi.com
wohnai
Laineys Repertoire 

ARGOMENTI TRATTATI

Giochi per bambini

Vedi anche

COMMENTI (5)

Bluekenya
Ott. 29, 2012, ore 23:08

belle le idee di giochi in autonomia, ci sono altre proposte? le voglio provare tutte :-)

Caia Coconi
Ott. 30, 2012, ore 07:40

appena possibile, faccio un post con altre idee ;)

Manulu
Nov. 7, 2012, ore 14:07

già provate! ;-)

Giovanna468 (Napolig)
Nov. 10, 2012, ore 20:46

Il gioco è fondamentale per i bambini.

[email protected]
Giu. 23, 2013, ore 19:23

i miei figli ormai hanno superato questa fase ma mi ricordo che anche io usavo questi metodi per farli giocare un pò da soli .

COMMENTA


(Richiesto)


(Richiesto, non verrà mostrato ai visitatori)


(Opzionale, aggiungere sempre "http://")

Vuoi salvare le informazioni per la prossima volta?

Ricorda: Se non sei registrato i tuoi commenti saranno soggetti a moderazione.