Giochiamo alle favole

A me piace tantissimo raccontare favole a Francesco, sfogliare quei bellissimi libri per bambini pieni di figure, colori e... sogni.

Ormai, però, sta diventando sempre più raro che Francesco mi chieda di sentire una favola prima di dormire, visto che arriva stremato all'ora della nanna e si addormenta non appena appoggia la testa sul cuscino.
Per questo, spesso leggiamo le fiabe subito dopo cena o nel pomeriggio, quando è attivissimo e ha voglia di partecipare facendo domande e interagendo cercando di indovinare l'evoluzione della storia.

Ho pensato quindi ad un gioco utile a questo scopo, che prevede una parte creativa da realizzare e, soprattutto, tanta, tanta, tanta immaginazione!

Fate come noi, e le favole diventeranno un gioco!

1) Disegnate i vostri personaggi preferiti: un drago, un cavaliere, una principessa, gli animali della fattoria...

Favole 1

Lasciate che il vostro bambino disegni in tutta libertà, e anche voi dimenticate i libri che leggete ai vostri figli: immaginate i personaggi, stravolgete le loro caratteristiche (un cavaliere dall'armatura fatta di fiori, un drago che sputa stelle anziché fuoco... o una gallina verde, come quella che abbiamo disegnato noi).

Favole 2

Favole 3

2) Incollate un cartoncino dietro a ciascun foglio disegnato, in modo che diventi piû rigido; applicate poi con lo scotch un bastoncino, per poterlo afferrare come un cartello. Noi abbiamo usato i bastoncini di plastica che si mettono nei vasi per segnalare ciò che è stato seminato, ma va benissimo qualsiasi altra cosa (anche una penna, per esempio.)

Favole 4

Favole 5

Più cartelli/protagonisti ci saranno, più sarà divertente inventare storie e personaggi.

Ora non resta che giocare!

Vi propongo un paio di alternative ma, ovviamente, potete giocare e raccontare mettendoci tutta la vostra fantasia e creare altre varianti:

Gioco numero 1:

Ogni giocatore sceglie uno o più personaggi. Si sorteggia chi parte nel dire la storia. Durante il racconto, chi vuole intervenire per cambiare la trama alza il cartello con uno dei suoi personaggi, cambiando così le sorti del protagonista, aggiungendo ostacoli al suo percorso, inventando incontri, luoghi, sorprese.

Gioco numero 2:

In questo caso, un solo giocatore racconta la storia. Gli altri, che hanno scelto i cartelli con i loro personaggi, sono chiamati ad intervenire ogni volta che il narratore li nomina. Come? Può essere chiesto loro di presentarsi raccontando qualcosa del loro personaggio oppure di inscenare un balletto o di recitare un dialogo a due. La storia si svolge e viene raccontata come se fosse rappresentata in un teatrino.

Favole 6

Questo gioco aiuta i bambini ad imparare a raccontare storie senza l'uso della scrittura, utilizzando quindi il disegno, l'immaginazione, la parola e il loro corpo.

Raccontare, rappresentare, interagire sono gesti molto importanti per un bambino, e aiutarli ad esprimerli giocando è fondamentale.

 

Photo Credits: lamargheritaeillappio.blogspot.com

ARGOMENTI TRATTATI

Giochi per bambini

Vedi anche

COMMENTI (0)

Non ci sono commenti per questo articolo

COMMENTA


(Richiesto)


(Richiesto, non verrà mostrato ai visitatori)


(Opzionale, aggiungere sempre "http://")

Vuoi salvare le informazioni per la prossima volta?

Ricorda: Se non sei registrato i tuoi commenti saranno soggetti a moderazione.