Guest post: Mammachetesta e la magia dell'autunno in famiglia

L'autunno per me è magico, un po' come fine giugno con l'odore dei tigli.
Ho bisogno di libri e quaderni nuovi, perchè da fine giugno davo gli esami e a settembre ricominciava l'anno scolastico.

Quando io e mia sorella eravamo piccole (cioè fino al diploma secondo i miei) andavamo con mamma a comprare quello che serviva per la scuola.
Il massimo del consumismo era un diario di Candy o i quaderni di Holly Hobbie e Sara Kay. Ancora oggi li cerco a ogni mercatino.
Però poi veniva il lusso vero, e cioè il passaggio dal negozio di una sua amica che faceva la rilegatrice e creava quaderni meravigliosi con la copertina rigida decorata con fiori, note musicali, arabeschi, gigli fiorentini e le matite coordinate.

Per me quella è la magia dell'autunno insieme ai colori che cambiano sugli alberi.

Colori d'Autunno

Ancora con mia figlia non posso fare queste cose: non ha nemmeno quattro anni! Ma ho dei bei progetti comunque con lei: ricominciare con i quadri di foglie fatti l'anno scorso,

Quadri con le Foglie

fare il pane in casa, a cui con il caldo e la dieta ho rinunciato perdendo la gioia di vederle affondare le manine nell'impasto

Pasta del Pane

Pane

fare con lei, di nuovo, arancino e limoncino in vista del Natale, così da esercitare la pazienza dell'attesa che tanto le fa difetto, ma anche tentare l'esperimento della marmellata d'uva bianca fatta con la nostra uva, che metterà a dura prova la mia di pazienza perchè al solo pensiero di sgranare tutti quegli acini dai semini ho un brivido lungo la schiena.

E poi vorrei fare finta di essere una di quelle mamme super-creative e creare le etichette per i liquori e le marmellate fatte in casa (fichi, pesche e, appunto, uva). Abbiamo già fatto una prova usando come "cavia" la marmellata superstite dallo scorso anno e una famiglia di nostri amici.

Ecco... un'altra cosa su cui lavorare in autunno è cercare di deprogrammare Belvetta dalla mania dilagante per marchi, principesse & co.
Vorrei che sviluppasse il piacere per il bello, al di là del merchandising; lo so che è un sogno ambizioso, ma spero di potercela fare.

È in questi momenti che ricordo perchè ho chiesto il part-time io che amo tanto il mio lavoro... per potermi godere tutte queste cose con la mia bimba: i pomeriggi con "le mani in pasta", con la tempera nei capelli (e io che mi dispero perchè mi viene l'ansia da "dopodobbiamopulire" ma fingo calma olimpionica) e con mille idee da realizzare mi ripagano della fatica di gestire una pre-adolescente nel corpo di una manco-quattrenne.

Ed è in questi momenti che DaddyBear detesta il suo maschilissimo tempo pieno. E noi con lui.

 

Photo Credits:
mammachetesta.com
brunifia

ARGOMENTI TRATTATI

Attività per bambini

Vedi anche

COMMENTI (4)

Ada.T
Ott. 17, 2011, ore 09:49

L'autunno mi ricorda tanto le passeggiate in bicicletta con il mio papà: passeggiate lungo il naviglio, foglie che cadevano come una bellissima pioggia colorata, il naso gelato e la merenda con thè e biscotti fatti in casa della domenica pomeriggio...vorrei avere 8 anni per sempre...
E a voi cosa ricorda?

Gizia66
Set. 16, 2012, ore 13:49

l'autunno mi ricorda quando la scuola iniziava ad ottobre, e i pomeriggi si passavano a giocare in cortile all'aperto, non come ora attaccati alla play!!!

Francescagialdini
Lug. 31, 2013, ore 13:37

vorrei tornare indietro anch'io

Robertofix
Nov. 3, 2013, ore 21:22

mi ricorda nel nostro cortile tutti i bambini che venivano con le castagne e il mio papa' faceva le caldarroste e tutti insieme si mangiavano autunni meravigliosi....

COMMENTA


(Richiesto)


(Richiesto, non verrà mostrato ai visitatori)


(Opzionale, aggiungere sempre "http://")

Vuoi salvare le informazioni per la prossima volta?

Ricorda: Se non sei registrato i tuoi commenti saranno soggetti a moderazione.