Febbraio: quanto vi sentite creativi?

Scritto da Chiara "machedavvero" il in Carnevale e feste Commenti (28)

Ognuno di noi conserva memorabili e imbarazzanti ricordi legati all'infanzia. Facendo un rapido sondaggio si nota che il Carnevale era, per i genitori di qualche decina d'anni fa, non il momento in cui gettarsi nel primo grande magazzino a comprare il costume di un supereroe o di una principessa, ma quello in cui prodursi in miracoli di creatività incompresa, che sarebbero rimasti tali.

Una volta sono stata vestita da bottiglia di vino. Avevo otto anni, body e calzamaglia bordeaux (perché ero un rosso) e un cartonato che mi avvolgeva dalle ginocchia, terminando con una bella forma conica e un tappo di stagnola. Fierissimo della sua opera, mio padre aveva anche apposto un'etichetta da lui medesimo disegnata col nome del vino: il mio cognome.

Pensate, non è nemmeno mai stato arrestato per questo: erano proprio altri tempi.

E' passato qualche decennio ma noi non vogliamo essere da meno, giusto? Va bene concedere qualche volta ai nostri figli la facilità di un costume preconfezionato, ma vogliamo mettere il divertimento di farne uno da soli? Questo mese vi suggeriremo come farvi detestar.. aehm, no, come realizzare bellissimi costumi e maschere fai da te per i vostri bambini.

Costumi di Carnevale per bambini

Perché il divertimento non è solo indossarle, ma sceglierle, tagliarle, colorarle insieme. Veder crescere i propri figli, in fondo, è anche assistere al passaggio da "Mamma, è bellissimo questo costume da dinosauro!" a "Mamma, da cosa mi avevi vestito quel carnevale... lucertola tirata sotto da un camion? Ramarro in tangenziale?".

Se invece avete per casa dei fedelissimi a cartoon ed eroi dei fumetti, potete sbizzarrirvi con torte e dolcetti coloratissimi.

Tenete un po' di cioccolata da parte, però, perché insieme a maschere e coriandoli è in arrivo la ricorrenza più dolce dell'anno: San Valentino.

Cupcakes di San Valentino

Se sta per partire il coretto 'stupida festa commerciale' mi permetto di dissentire. Forse è vero che non abbiamo bisogno di una ricorrenza per ricordarci cosa proviamo per chi abbiamo accanto, ma finché ci viene offerto un pretesto per festeggiarlo, stare insieme e dedicarci delle attenzioni speciali, non approfittarne è un vero peccato.
Allora insieme a coriandoli e stelle filanti ricordate di tirar fuori anche cartoncini e pennarello rosso. Non è mai il momento sbagliato per far sentire amate le persone a cui vogliamo bene.

San Valentino

p.s. anche voi siete stati vittime di genitori eccessivamente creativi a Carnevale? Vi prego, raccontatemelo. Dopo questo outing sulla bottiglia di vino penso di meritarmelo.

 

Photo Credits:
PopCultureGeek.com
torremountain
SteveR-
clevercupcakes

ARGOMENTI TRATTATI

Educare i figli

COMMENTI (28)

Hellolen
Feb. 1, 2012, ore 10:25

da bambina "non mi conciavano" bene per carnevale.. quelle poche volte che mi han costumata avevo dei vestiti orrendi! il solito arlecchino, o pierrot. ho odiato per anni il carnevale!

ma adesso mi sono presa la rivincita! e faccio dei costumi favolosi! check my site! http://www.hellolen.com

Eleonora
Feb. 1, 2012, ore 10:28

Mia madre un anno mi vestì da medusa.. Com'è il costume da medusa? Collant, fuseaux e lupetto viola e in testa un cappello a tesa larga al quale aveva attaccato delle striscioline di tulle lilla e viola.. Ho ancora la foto.. E tutti mi dicevano "che bello, un fungo!" :-s

Sara
Feb. 1, 2012, ore 10:29

Ora si spiega il tuo debole per il traminer...:)

Chiara "Machedavvero"
Feb. 1, 2012, ore 10:46

@Sara: che però è bianco... :D

quandofuoripiove
Feb. 1, 2012, ore 10:31

E allora outing sia: si sfilava per un carro che aveva pochissimi soldi, quindi ci vestirono da "mani", specie di polpo rosa carne tristissimo..., da carte da gioco, costume in cartone, peccato che piovve per tutta la sfilata... e da carciofi...quando agivano i iei genitori non andava tanto meglio: il migliore fu da diavoletto... peccato che fosse per una festa in maschera dalle suore...ho vinto il primo premio ex aequo con un meraviglioso costume da Tenerone (ricordate???) per il coraggio...

Chiara "Machedavvero"
Feb. 1, 2012, ore 10:48

@quandofuoripiove: il Tenerone fa il paio col Gabibbo... -.-

Chiara "Machedavvero"
Feb. 1, 2012, ore 10:36

Pierrot... c'è qualche maschera più triste di Pierrot? Con la lacrimuccia poi.... ;___;

Pirillinca
Feb. 1, 2012, ore 10:37

Beh, conosci già il nostro ultimo costume di halloween, ma ti assicuro che quando ero piccola, più che vittima, ero carnefice, perché costringevo mia mamma a costruirmi i vestiti più allucinanti!! Dopo i primi anni da coniglietto, lupetto, trilli, biancaneve e Fata turchina, passai a: candela, semaforo, coccodrillo e... caffettiera moka!! L'ultimo, in prima media, fu un semplice Frankenstein, ma adesso mi sbizzarrisco per halloween (sexy dorothy, regina di cuori in coppia con due di picche, scheletro incinto, quando ero incinta davvero, e il trio di principesse Leia!)

Chiara "Machedavvero"
Feb. 1, 2012, ore 10:47

@Pirillinca : il trio Leia rimane imbattibile.

Aly
Feb. 1, 2012, ore 10:39

Un anno mia mamma, in una botta d'entusiasmo e voglia di fare, ha realizzato -con mio immenso dispiacere- un vestito da albero di Ciliegia. Era imbarazzantissimo! Ero vestita tutta di marrone, che se non fosse stato per la parrucca verde con sopra attaccate una marea di ciliege, sembravo cacca.
Avrò avuto 5 anni, ma lo ricordo benissimo perché allora capii che dovevo prendere in mano la mia Vita. Avevo l'età giusta per iniziare a prendere decisioni importanti! L'anno successivo pretesi un vestito da regina, con tanto di corona. Dopo due anni decisi di non vestirmi più.

Chiara "Machedavvero"
Feb. 1, 2012, ore 10:47

@Aly: LOL eh sì i vestiti da Carnevale sbagliati aiutano davvero a prendere in mano la tua vita!

Silvietta
Feb. 2, 2012, ore 10:45

@Aly: Porina con il vestito da Albero... però dai.. l'anno dopo da regina ti sei rifatta!

vela834
Feb. 1, 2012, ore 10:52

Mia mamma non aveva molto tempo per confezionarmi lei stessa i vestiti di carnevale ed il tempo che aveva lo dedicava a cercare nei negozi i vestiti più originali, quelli messi in disparte in scatoloni impolverati mai venduti, quelli a cui nessuna madre/bimbo/a si sarebbe mai avvicinata, quelli indecifrabili...ed io nel negozio stavo sempre al passo con lei, non scappavo, non correvo, ma guardavo ed agognavo i vestiti da principessa...Ecco, io ero quella che non si capiva mai da cosa ero vestitia e se questo intrigava gli adulti che facevano i complimenti a mia mamma per la sua fantasia, a me rattristava enormemente. Soprattutto perchè volevo i vestiti con le gonne larghe, volevo la corona e lo scettro...
Avevo tre anni e mi hanno vestita da topolina, ma non da minnie, proprio da topolina con la coda che mi usciva dietro e che mi creò una crisi di pianto pazzesca (e me lo ricordo non perchè me l'hanno raccontato...fu proprio un trauma!)
Poi, da indiana, da giapponesina, da marocchina, e infine, l'ultimo che mi ricordo anche perchè l'ho usato per tanti anni...da COCCINELLA GIALLA! fuseaux neri e maglia a collo alto nera, una maschera di panno aderente al viso gialla e dietro uno scafandro di gommapiuma rivestito giallo e puntinato nero!

delizieingiardino
Feb. 1, 2012, ore 10:54

Io a Carnevale avevo sempre l'influenza. E i miei mi vestivano lo stesso... Neanche loro sono stati mai arrestati!
Oltre al Carnevale e San Valentino non dimentichiamoci della primavera! Per arrivare preparati si potrebbe per esempio partecipare al mio giveaway:
http://delizieingiardino.wordpress.com/2012/01/29/giveaway-il-balcone-degli-aromi/
Spero ti piaccia!

mile
Feb. 1, 2012, ore 11:00

Io sono stata vestita da pannocchia:sacco di juta per vestito, faccia gialla e tanta carta crespa!!!!!

Silvietta
Feb. 2, 2012, ore 11:21

@mile: No! Non mi si apre il link.... ci tenevo un casino a vedre il vestito da pannocchia!!!!

Thegirlwiththesuitcase
Feb. 1, 2012, ore 12:16

Io odio il Carnevale proprio per questi motivi. Mi mette una tristezza infinita. Ricordo che mia madre stava per comprarmi un vestito blu elettrico da Puffetta: orribile a dir poco. Preferivo giocare a travestirmi in giro per casa, invece che alle feste piene di coriandoli che li ritrovavi ancora a Pasqua in mezzo ai vestiti. Ma quando e se avrò dei figli, sono certa che finirò pure io per crear loro dei vestitini creativi, nonostante tutto. Ma solo se lo vorranno. :)

Robin
Feb. 1, 2012, ore 12:24

I miei non hanno mai sfogato la loro vena creativa a carnevale, ma non sono stata più fortunata degli altri: spesso ho ereditato i travestimenti di mia cugina, più grande di me di qualche anno e purtroppo amante di principesse e damine... Un anno mi è toccato anche l'abito da odalisca X/
Quando ho potuto scegliere, mi sono trasformata in cane e gallo con tanto di cresta e bargigli: si vede che gli animali sono sempre stata la mia passione? ;)
Durante l'adolescenza preferivo il gatto nero (forse però era Halloween ;)) travestimento ispirato un po' a cat woman, tranne per un dettaglio irrilevante: ovviamente io non ero neanche lontanamente Michelle Pfeiffer ^^'

bibu
Feb. 1, 2012, ore 13:28

a me più ke l'abito ha traumatizzato il trucco!!!....avevo 5-6 anni che mamma mi fece l'abito della stella della senna e fin qui nulla di male...ma il truccoooo @@...una linea nera intorno agli occhi che non mi si poteva guardare, doveva essere una sorta di eyeliner ma messo a distanza di 2 cm dai bordi dell'occhio!...ma poi il mio fotografo aveva qll macchine fotografiche ke allo scatto partiva il botto del flash...ed io che venivo sempre con qll faccia da spavento:(

Chiara "Machedavvero"
Feb. 1, 2012, ore 14:21

@bibu: ahaha.... povera!

Robin
Feb. 1, 2012, ore 16:03

@bibu: Però il costume della stella della senna è un sogno! Quasi quasi lo cerco per la prossima settimana! ;)

Bri
Feb. 1, 2012, ore 14:02

Leggendo le vostre esperienze mi sono resa conto che ho avuto un'infanzia davvero fortunata. Non avevo una mamma particolarmente creativa, ma in compenso avevo una nonna bravissima con la macchina da cucire che mi ha confezionato dei vestit di carnevale pazzeschi, che erano l'invidia delle mie amichette. Non me li ricordo tutti, ma sicuramente un anno sono stata Puffetta, un anno Iridella (ve la ricordate?), un anno Arlecchino al femminile e un anno una sirena. Ecco, forse quest'ultimo è stato il costume piú assurdo, avevo una specie di maglietta color carne, una sorta di reggiseno di conchiglie e sopra i collant blu una coda fatta con tanti pezzettini di tessuto lucido a mo' di squame. Peró nella sua assurditá me lo ricordo fighissimo!

Chiara "Machedavvero"
Feb. 1, 2012, ore 14:21

@Bri: Iridella *___* hai tutta la mia invidia!

Silvietta
Feb. 2, 2012, ore 09:43

ho scritto proprio questa mattina il mio ricordo imbarazzante relativo al carnevale....
lo trovate qui : http://lacivettamarisa.blogspot.com/2012/02/il-vestito-da-putto.html

Ma vi fo un riassuntino... vestito da puttino: Calzamaglia color rosa carne, 3 dolcevita che mi facevan sembrare un lottatore di Sumo... ballerine, tunica in maglia bianca e orrenda parrucca color bronzo.. ( ero una bambina grassoccia.. ) , alette in tulle che pendevano tristemente dalla schina... che vergogna...sembrava fossi uscita con un brutto pigiama ....

Martina
Feb. 15, 2012, ore 16:15

pappagallo. Mia nonna è un'appassionata di costumi, sarti e sartorie tutti lei li conosceva. per il costume da pappagallo pensò di rivolgersi a nientedimeno che il sarto che confezionava i costumi per il teatro Massimo (di Palermo). era proprio un costume fatto bene, con penne di stoffa cucite una per una, guanti con artigli e un cappuccio pesantissimo col becco. Sarebbe stato un gran bel costume se non fosse stato che... MA AVETE CAPITO??? PAPPAGALLO?!?!?!?!?!?!!!

mammainbluejeans
Feb. 20, 2012, ore 17:48

il mio nano grande ha chiesto, lapidario e determinato, un costume da PARASAUROLOFO (bestione preistorico)
la sua fortuna che io mi diverto un sacco e, dopo quattro giorni di taglia-cuci-incolla.colora-decora, è andato tutto felice con il suo costume di carnevale homemade.. bella soddisfazione!

Rita.Franca
Feb. 2, 2013, ore 18:17

non ricordo di avereavuto vestiti x carnevale ma da adulta mi sono travestita spesso xkè il mio lavoro mi ha portato a farlo

Valetantotanto
Giu. 30, 2013, ore 12:39

Da piccolona adoravo vestirmi perché zia mi faceva dei vestiti bellissimi!...da ragazzo noni piaceva e ora da mamma sono tornata a diverturmi...con mia suocera ci divertiamo unomdo a confezionare vestiti per i miei 2 pupi!

COMMENTA


(Richiesto)


(Richiesto, non verrà mostrato ai visitatori)


(Opzionale, aggiungere sempre "http://")

Vuoi salvare le informazioni per la prossima volta?

Ricorda: Se non sei registrato i tuoi commenti saranno soggetti a moderazione.