Relax

Scritto da Chiara "machedavvero" il in Relax Commenti (0)

Non sono la persona giusta per parlare di relax ma, in fondo, chi lo è? Chi tra voi è davvero esperto nell'arte di staccare la spina, respirare, godersi il momento e non pensare a niente? Immagino siate davvero in pochi. Purtroppo la verità è dura da ammettere: cerchiamo relax per mesi e mesi di estenuante lavoro e poi, quando arriva il momento di riposarci, spesso non ci riusciamo. I ritmi della vita quotidiana sembrano impressi nel nostro dna, le abitudini sono dure a morire ed eccoci lì, con i nostri bambini ma anche con il nostro immancabile smartphone, i pensieri che corrono a quel lavoro in sospeso in ufficio, la necessità di impegnare il tempo anche quando abbiamo solo poche ore libere.

Sembriamo davvero avere la necessità di un piano, una tabella di marcia, un obiettivo per riempire a tutti i costi il vuoto. E pensare che la noia è la culla della creatività. Sicuramente a molti di voi, da ragazzini, sarà capitato di passare le vacanze o essere ospiti qualche giorno dai nonni. Magari in campagna. Sicuramente senza nessuno smartphone, consolle portatile, internet, computer. E quanti giochi, quanti momenti e ricordi felici sono nati da quegli infiniti pomeriggi di 'riposo'.

Relax

Non è necessario essere 'zen' e sedersi a meditare per raggiungere il tanto agognato relax, ma è certamente necessario imparare a lasciar andare le preoccupazioni, concentrarsi sul qui e ora e certo... ricordarsi di respirare!

Imparare a rilassarsi non è soltanto utile per trovare un momento di riposo, ma permette di affrontare con più energia e serenità anche i compiti di ogni giorno. Ritagliarsi un momento per ricaricare le batterie e 'ritrovarsi' è davvero importante, ma pochi di noi se ne ricordano e, soprattutto, pochi pensano che è importante insegnarlo anche ai più piccoli.

Cominciare è semplice, basta deciderlo. Iniziate adesso, con l'occasione delle ultime vacanze estive, approfittando di un tramonto sulla spiaggia, di un bosco pieno di cinguettii, di un pomeriggio libero da trascorrere tutti insieme. Il relax è piacevole se condiviso e le occasioni non mancheranno: pensate a un rilassante picnic sul prato, un pigro pomeriggio in spiaggia o al lago, un bel film oppure una serata di giochi in famiglia.

Relax

Qualunque sia la vostra idea di relax, datevi un obiettivo per questo mese: cercate di averne il più possibile. Noi cercheremo di darvi una mano con spunti, idee, suggerimenti. L'obiettivo? Arrivare a settembre tutti quanti carichi e pronti a ricominciare, ma anche pronti a trovare un attimo per noi stessi e per i nostri bambini quando la fatica si farà sentire. Se impariamo a rilassarci, arrivare alle prossime vacanze sarà un attimo!

 

Photo Credits:

Gracie and Viv
ragesoss
The Next Web

COMMENTI (0)

Non ci sono commenti per questo articolo

COMMENTA


(Richiesto)


(Richiesto, non verrà mostrato ai visitatori)


(Opzionale, aggiungere sempre "http://")

Vuoi salvare le informazioni per la prossima volta?

Ricorda: Se non sei registrato i tuoi commenti saranno soggetti a moderazione.