Luglio: tempo di vacanze!

Scritto da Chiara "machedavvero" il in Vacanze Commenti (1)

Chi ha inventato la pessima sincronia tra il calendario delle vacanze scolastiche e quello lavorativo deve averlo fatto sotto l'effetto di un colpo di sole.

Siamo abituate ad organizzare la nostra giornata al minuto, equilibriste del calendario e acrobate delle ventiquattr'ore. Sembra tutto quasi perfetto: un meccanismo di entrate a scuola, ingresso al lavoro, lezioni di danza, partite di calcio, pomeriggi dagli amichetti, uscita dal lavoro, ritorno a casa perfettamente oliato e funzionante.

Lo sembra nove mesi e mezzo l'anno. Poi arriva metà giugno e con esso il momento più atteso dai bambini e più temuto dalle mamme lavoratrici: la fine della scuola.

Ricordate anche voi quanto fosse frustrante non poter condividere la gioia dell'inizio delle vacanze estive con i genitori, perché per loro non c'era davvero nulla da festeggiare? Ecco, forse adesso riuscite a capirli almeno un po'.

A metà giugno si entra in quel periodo di puro panico tra la fine della scuola e il momento in cui i genitori che lavorano riescono a trovare un campo estivo.

Luglio: tempo di vacanze!

Per molti a luglio, improvvisamente, il tempo diventa un vuoto da riempire e la città un luogo troppo caldo, fermo e solitario per qualsiasi bambino. Per chi resta a casa fino al tanto sospirato Agosto, per fortuna esistono centri sportivi, campi estivi, gruppi di gioco.
Per altri, invece, luglio è il mese delle vacanze con i nonni. Un tempo lungo e lento, che profuma di cucina e lenzuola pulite, di piccole, grandi scoperte da fare insieme a loro e raccontare ai genitori al ritorno.

Luglio è un mese di vacanza atipico e di passaggio. Non ancora l'Agosto dei bagni, delle creme solari, dei ghiaccioli alla frutta, delle stelle cadenti – eppure già così estate e libertà, per i bambini.

Luglio: tempo di vacanze!

Luglio: tempo di vacanze!

Tanti, in questo mese, scelgono mete alternative per i loro bambini. Dalle vacanze sportive a quelle in montagna, dalla campagna al soggiorno studio all'estero, questo mese su Piccolini parleremo di ferie 'alternative' e appassionanti, quelle che ti fanno tornare in città con qualcosa in più di un'abbronzatura dorata e le borse piene di sabbia. Le valigie, questa volta, sono piene di paesaggi nuovi, lezioni imparate, amici conquistati, ricordi indelebili.

 

Photo Credits:
Phae
machedavvero.it
Il Flauto Magico
Bill Ward's Brickpile

ARGOMENTI TRATTATI

Vacanze con bambini

COMMENTI (1)

Francescagialdini
Mag. 27, 2014, ore 14:20

noi abbiamo la possibilità di andare in montagna i bimbi sono felici di arrivare a luglio interessante articolo

COMMENTA


(Richiesto)


(Richiesto, non verrà mostrato ai visitatori)


(Opzionale, aggiungere sempre "http://")

Vuoi salvare le informazioni per la prossima volta?

Ricorda: Se non sei registrato i tuoi commenti saranno soggetti a moderazione.