LE DOMANDE DEGLI UTENTI

Educazione

Come parlare ai più piccoli del terremoto?

Scritto da nikolau 11 giugno 2012

RISPOSTE (2)

Grazia Zanetti
Giu. 11, 2012, ore 10:52

Ciao Nikolau, secondo me quando si parla ai bambini di eventi catastrofici è importante, ovviamente, usare parole molto semplici anche a costo di esprimere alcuni concetti banalizzandoli ("la terra si muove, fa tremare tutto") e soprattutto è importante puntare da subito su concetti empatici di solidarietà e aiuto alle persone colpite dalla tragedia.
E' molto importante che concetti di questo genere inizino ad entrare subito nella testa dei bambini. Magari non saranno recepiti a pieno ancora, ma inizieranno a crearsi dei fondamenti che dovranno poi essere sviluppati man mano che i bambini crescono per formare poi delle piccole persone con un grande senso civico ed etico :)

Pia Marchioni
Giu. 11, 2012, ore 10:54

Sono d'accordo con Grazia, ma aggiungerei di non usare un linguaggio o delle immagini troppo crude o catastrofiche; non dobbiamo spaventare i bambini, soprattutto se ancora piccoli. Dobbiamo inizialmente solo cercare di fargli capire che è successa una cosa brutta e che molte persone hanno bisogno di aiuto, dell'aiuto di tutti, anche del nostro, senza drammatizzare eccessivamente (come spesso fanno i telegiornali) e magari senza parlare di morti e feriti, concetti probabilmente incomprensibili o un po' troppo forti per i bambini piccoli.

RISPONDI


(Richiesto)


(Richiesto, non verrà mostrato ai visitatori)


(Opzionale, aggiungere sempre "http://")

Vuoi salvare le informazioni per la prossima volta?

Ricorda: se non sei registrato le tue risposte saranno soggette a moderazione.