Vacanze sull'isola di Capraia

INFORMAZIONI UTILI
Destinazione

Isola di Capraia

Mare
Tipo di Destinazione

Mare

Natura
Tipo di Viaggio

Natura, Weekend, Avventura, Gita

MAPPA

Chi non conosce il leggendario pirata Dragut, le cui terribili scorrerie nel Mediterraneo hanno fatto il giro del mondo intero?

Vissuto a cavallo tra quattrocento e cinquecento, apparteneva alla scuola del ben noto pirata Barbarossa dal quale apprese le più scellerate tecniche piratesche che sfruttò per compiere saccheggi e scorrerie in gran parte del Mediterraneo.
Pensate che diventò potente a tal punto che lo stesso Carlo V dette ordine di catturarlo ad ogni costo alla famiglia Doria.

Vacanze sull'isola di Capraia

E ce ne sarebbero di storie da raccontare su questo corsaro, quelle che parlano di segreti e misteri, tesori e avventure e piacciono così tanto ai bambini.

Ma cosa c'entra Dragut con le vacanze e soprattutto con il relax che è il tema di questo mese qui su Piccolini?

Ebbene, c'entra perchè c'è una bella isola poco lontano dalla costa toscana che è selvaggia e naturale al punto giusto da offrire quelle estatiche visioni che, come dicevamo per la Cumbria, fanno bene al cuore e rilassano spirito e mente.

Capraia.

E i pirati, quelli cosa c'entrano?

Eccome se c'entrano, perchè il 6 Giugno 1540 Dragut, inseguito dai tredici vascelli della flotta di Andrea Doria, giunse proprio a Capraia che dopo quattro lunghissimi giorni di bombardamenti si arrese sotto gli spaventosi tiri dell'artiglieria. Fu quello l'anno in cui alla fine Dragut venne catturato da Giannettino e i 165 capraiesi tenuti in ostaggio liberati.

E fu naturalmente a causa di questo che si decise di costruire un forte e una torre sull'isola a difesa del porto.

Vacanze sull'isola di Capraia

Nel 2011 proprio nello stesso mese in cui ne cominciò la costruzione, pur se centinaia di anni dopo, a Capraia sono terminati i lavori di restauro del Forte San Giorgio le cui imponenti mura oggi si possono nuovamente ammirare. E certo, lo sapete come sono fatti i bambini... Non pensate che una vacanza su quest'isola dell'arcipelago toscano acquisterà tutto un altro sapore se raccontate loro la storia dell'orribile corsaro?

Ma mettiamo per un attimo da parte scorribande e piraterie e parliamo di Capraia e di cosa può offrire:

Il Mare

Se scegliete di fare una vacanza qui non immaginate le lunghe e larghe spiagge romagnole perchè non è questo il caso, Capraia non è un'isola per tutti. Qui le spiagge vanno conquistate, a piedi o in barca, e solo dopo potete concedervi del sano, meraviglioso relax. E se avrete la pazienza e la voglia di raggiungerle (per i bambini più grandicelli sarà un po' un'avventura anche questa) allora verrete ripagati da paesaggi incantevoli. L'isola è infatti a picco sul mare, frastagliata e selvaggia, ricca di affascinanti grotte e anfratti che sembrano fatti apposta per raccontare storie.

Vacanze sull'isola di Capraia

Eccone alcune:

La Grotta:

Per chi sente il bisogno di una spiaggia attrezzata con sdraio, ombrelloni e bar questa è l'unica dell'isola. Si trova proprio sotto la Torre del porto ed è fatta di piccoli ciottoli che rendono facile l'accesso in acqua anche ai bambini.

Cala Rossa:

Una delle più spettacolari. Si trova a sud dell'isola, l'acqua è cristallina in contrasto con le rocce scure. Qui si trova anche una delle famosi torri costruite dopo l'attacco di Dragut.

Vacanze sull'isola di Capraia

Cala della Mortola:

È sulla costa nord orientale ed ha un bellissimo fondale sabbioso. La spiaggia può essere di ciottoli ma anche di sabbia a seconda che il mare decida o meno di portarla.

Ma la cosa migliore per esplorare Capraia è senza dubbio fare un giro in barca.

Si sale a bordo del Rais Dragut II (e come poteva chiamarsi altrimenti) e per qualche ora non esiste altro che un mare da sogno, da esplorare circondando lo straordinario perimetro costiero, ammirando gabbiani, falchi e altri bellissimi uccelli prima di fare un tuffo nelle incredibili acque di Cala Rossa.

Vacanze sull'isola di Capraia

E mentre voi vi rilasserete a bordo o rinfrescandovi nel blu, per i bambini sarà un po'come ripercorrere la rotta dei corsari.

Link:

Sulle rotte dei corsari

Oltre alle gite guidate in barca, a Capraia è possibile usufruire del comodo barca taxi per raggiungere le calette più isolate e belle o noleggiare un piccolo gozzo da guidare in libertà dopo un primo giro di ricognizione insieme al capitano.

Gli appassionati di fotografia potranno partecipare a splendidi workshop naturalistici mentre chi ama il birdwatching troverà un intero universo da scoprire partecipando ai corsi e alle escursioni guidate o in totale libertà.

Vacanze sull'isola di Capraia

Insomma, Capraia è un'isola dalle mille risorse che si integrano perfettamente in un ambiente naturale e selvaggio. Perciò se avete bambini già grandicelli e la vostra idea di relax è soprattutto scappare dalla folla e andare in cerca di cale segrete, mangiare pesce appena paescato (come il Carabottino di Antonio, l'ittiturismo vicino al castello) e luoghi nascosti e straordinari, allora quest'isola è la meta giusta per voi e per i vostri avventurosi pirati.

Informazioni pratiche:

Capraia si raggiunge in circa due ore e mezzo con il traghetto dal porto di Livorno.

A cento metri dal molo dove attracca la Toremar trovate l'ufficio del Porto, utilissimo per ogni informazione e prenotazione delle escursioni sull'isola, noleggio barche, etc.

Per dormire un'idea carina può essere quella di affittare una casa ai piedi del Castello o lungo il piccolo Porto. Benchè molte siano state restaurate per essere più confortevoli si tratta comunque sempre delle antiche e affascinanti abitazioni dalle mura spesse, quelle che non lasciano entrare il caldo e con quelle belle terrazze che danno sul mare dove sedersi all'ombra delle bouganville e rilassarsi assaporando profumi, odori e colori.

Chi invece preferisce la comodità dell'hotel può optare ad esempio per il Max Resort La Mandola o ancora scegliere tra una piccola offerta di Bed and Breakfast e agriturismi.

Ma qualunque sistemazione scegliate, privilegiate la vista mare perchè i tramonti di quest'isola non si dimenticano tanto facilmente.

Vacanze sull'isola di Capraia

 

Photo Credits:
Michela Simoncini
RinzeWind
Michela Simoncini
Michela Simoncini
Michela Simoncini
Michela Simoncini
Michela Simoncini
Conanil

ARGOMENTI TRATTATI

Vacanze con bambini

COMMENTI (4)

Paolar&B
Ago. 13, 2013, ore 10:42

beh... intanto grazie per avermi fatto sognare...bellissima!

Bersaglio1
Ago. 17, 2013, ore 21:19

belle zone

Ely
Ago. 20, 2013, ore 12:47

Che voglia di salpare, all'istante! Subito, subitissimo! Un posto stupendo e accattivante.. il tramonto alla fine mi ha rapita! Un abbraccio stella! :D

Chiara
Ago. 24, 2013, ore 15:59

Bellissimo post e bellissima isola, ci ho lasciato il cuore....
Fantastici i giganteschi gatti di porto assonnati sulle reti da pesca...non so quante foto ho scattato loro! Hai risvegliato in me tanti bei ricordi...A presto è stato un vero piacere visitare questo sito attraverso il tuo che giá conoscevo.
Chiara

Anch'io ho scritto un post su Capraia, se ti va puoi leggero su: http://immobilechepassione.blogspot.it

COMMENTA


(Richiesto)


(Richiesto, non verrà mostrato ai visitatori)


(Opzionale, aggiungere sempre "http://")

Vuoi salvare le informazioni per la prossima volta?

Ricorda: Se non sei registrato i tuoi commenti saranno soggetti a moderazione.