Torta di riso e salmone

INGREDIENTI
  • 250g di riso adatto al sushi
  • 30g di aceto di riso
  • 10g di zucchero
  • Un po' di sale
  • Una confezione (80/100g) di salmone affumicato
INFORMAZIONI UTILI

PROCEDIMENTO

Arriveranno le temperature miti? Dovremmo andare incontro alla bella stagione ormai, e le belle giornate ci faranno venire voglia di mangiare cose fresche e leggere!
Io ci provo, oggi vi propongo una ricetta che richiama il bel tempo, che ci farà stare bene e ci permetterà di avvicinarci con i gusti e i sapori anche ad un'altra cucina molto interessante: la cucina giapponese.

Alle mie figlie piace sapere e curiosare nelle abitudini alimentari degli altri bambini, e io ne approfitto sempre per raccontare loro quasi come fosse una favola gli usi e i costumi di questi popoli. Le piccole ascoltano incuriosite, mi fanno domande e partecipano volentieri all'esecuzione del piatto. Poi finisce sempre con lo stesso desiderio espresso da Elisa: "Mamma un giorno ci andiamo in Giappone" ed io annuisco consigliando di chiederlo a papà... praticamente le abbiamo promesso di girare il mondo!

Con questo piatto ci siamo divertite anche nella fase finale, abbiamo rispolverato le bacchette dal cassetto delle posate e fatto una gara di abilità utilizzandole a volte anche in modo improprio. Qualcuno in casa non ci ha voluto provare ed è ricorso all'uso delle mani, la fame quando è forte non ammette "attrezzi" perditempo...

Certo la ricetta è stata adattata al nostro gusto, non ho usato pesce crudo ma salmone affumicato che alle bambine piace molto, niente salse piccanti ma un condimento di casa nostra, olio extravergine di oliva e un po' di sale alle erbe e pepe per mamma e papà, il riso invece l'abbiamo preparato seguendo la tecnica autentica, è stata una bella impresa lavarlo fino a renderlo trasparente, cuocerlo e poi farlo manipolare da loro.

Insomma una bella esperienza che ci ha viste coinvolte insieme in cucina per raggiungere un obiettivo comune, poi abbiamo presentato questo piatto a papà che naturalmente ha apprezzato.

Procedimento:

?Procedete prima di tutto al lavaggio del riso, operazione fondamentale per avere chicchi ben separati, non smettete finchè la vostra acqua non sarà di nuovo bella trasparente e questo è un lavoro particolarmente adatto ai nostri piccoli aiutanti, saranno felicissimi di mettere le manine nell'acqua e di poterci giocare con il nostro permesso. Mettete il riso in una pentola con la stessa quantità di acqua (deve coprire di un dito circa il riso), adagiate il coperchio sulla pentola e fate cuocere per dieci minuti a fiamma vivace, poi spegnete la fiamma e lasciate coperto per altri 10 minuti. Nel frattempo sciogliete nell'aceto lo zucchero e il sale riscaldandolo leggermente (anche nel microonde). Versate il riso cotto in un'ampia ciotola, non di acciaio, quelle di legno sono perfette, ma anche di vetro; versate lentamente il liquido e "tagliate" il riso per mescolarlo, non sollevatelo dall'alto al basso come quando condite l'insalata, non dobbiamo "traumatizzare" i chicchi, e sventolatelo con qualcosa. Anche in questa operazione potete coinvolgere i bambini che si divertiranno ad utilizzare attrezzi di fortuna (io ho dato loro coperchi di contenitori di plastica) per assolvere al loro compito. Se non lo usate subito dovrete coprirlo con un telo bagnato.
Prendete una tortiera (col fondo apribile sarebbe meglio) di circa 18 centimetri di diametro, foderatela con della pellicola trasparente e rivestitela con il salmone. Distribuite poi facendo una leggera pressione il riso raffreddato e coprite bene conservandola in frigo fino al momento di servirla. Servite per rendere completo il piatto con piccole uova di quaglia e insalata di stagione.

I CONSIGLI DELLA NUTRIZIONISTA FRANCESCA
Francesca

Con questa ricetta Natalia ci propone un modo nuovo di mangiare il riso. Questa ricetta contiene carboidrati (riso), proteine e grassi dal pesce! E che pesce! Andate a rileggere il tip sul salmone.

Ormai saprete sicuramente dirmi anche voi cosa manca... bravi!!!! La verdura! E non basta il letto di insalata!
Diverso invece è se la base è di asparagi; è una bellissima idea e il prossimo mese ne parleremo visto che sono di stagione. Ricordatevi che la stagionalità di frutta e verdura è importante, e tra marzo e aprile iniziate a trovare 'nuove' verdure di stagione (asparagi, fagiolini, piselli, zucchine).

Per il pasto successivo ricordatevi assolutamente di mangiare altra verdura, magari una bella insalatona con verdura fresca, oppure la super ricetta del mese a base di uova che Natalia ci cucinerà la prossima settimana, in questo caso evitate di aggiungere uova alla torta di riso.

ARGOMENTI TRATTATI

Ricette per bambini

Vedi anche

COMMENTI (10)

alessandra
Mar. 29, 2012, ore 20:03

mi piace il tortino al salmone.vorrei cucinare i gamberetti alla provenzale ma non mi riescono bene. qualcuno mi dà una mano?

Natalia Cattelani
Giu. 12, 2012, ore 22:18

@Alessandra - scusa se arrivo adesso, mi dispiace ma io non conosco questa ricetta , chiederò info in giro alle mie amiche cuoche !

Maria Elisa12 (Roma)
Dic. 11, 2012, ore 15:47

bello anche da vedere

Agneseorru39@Yahoo.It
Dic. 23, 2012, ore 19:33

ottima ricetta..ai miei figli piacerà di sicuro

Susy(70)
Giu. 2, 2013, ore 23:28

E se sostituissi il salmone con un affettato ? Uno dei miei figli non ama il pesce e adora la carne, quindi cerco un'alternativa perche' l'idea di questi trancetti e' bella!

Natalia Cattelani
Giu. 7, 2013, ore 10:21

@Susanna - certo che lo puoi fare!

Francescagialdini
Lug. 25, 2013, ore 22:25

buona

Robertofix
Ott. 19, 2013, ore 21:54

perfetto stupendo mia figlia lo adora lo mangerebbe anche a colazione...

Robertofix
Ott. 19, 2013, ore 21:54

perfetto stupendo mia figlia lo adora lo mangerebbe anche a colazione...

Robertofix
Ott. 19, 2013, ore 21:54

perfetto stupendo mia figlia lo adora lo mangerebbe anche a colazione...

COMMENTA

Registrati per riservare il tuo nickname su tutti i siti di Barilla e per caricare il tuo avatar.
Se sei già registrato, effettua il per usare il tuo nickname.


(Richiesto)


(Richiesto, non verrà mostrato ai visitatori)


(Opzionale, aggiungere sempre "http://")

Vuoi salvare le informazioni per la prossima volta?

Ricorda: Se non sei registrato i tuoi commenti saranno soggetti a moderazione.