I fratelli bravissimi

“C'era una volta la famiglia Bravissimi. Insomma, non erano tutti proprio bravissimi… ”

STORIA DI:Chiara Bogo
ILLUSTRAZIONI DI:Pandora
I fratelli bravissimi

C'era una volta la famiglia Bravissimi. Insomma, non erano tutti proprio bravissimi… I due fratellini, Rocco e Daria, litigavano sempre: lui rompeva i giochi di lei, lei rubava quelli di lui, si facevano mille dispetti. Quando arrivò l’inverno, papà Bravissimi disse: "Fra poco è Natale, dovete scrivere una letterina a Babbo Natale raccontandogli il vostro desiderio più grande". I bambini scrissero:"Caro Babbo quest'anno vorrei un elefante che distrugga tutti i giochi di mia sorella. Rocco"
I fratelli Bravissimi"Caro Babbo io vorrei ricevere un ippopotamo che rompa tutti i giochi di mio fratello. Daria"
Dopo aver chiuso le buste con le letterine, andarono a letto. Li svegliò un rumore stranissimo, come di… savana! Accesero la luce e si guardarono stupefatti: nella loro cameretta c'erano un elefante e un ippopotamo, VERI! Ma la cosa più incredibile è che i due saltavano felici sopra tutti i loro giochi: il trattore rosso boing! La bambola boing! Le costruzioni boing! Le macchinine boing! Il passeggino boing! boing! boing! Un disastro! Tutti i giochi erano in mille pezzi! I bambini piangevano abbracciandosi forte finché... non si svegliarono! Era stato solo un brutto sogno.
La mattina corsero a distruggere le letterine e ne scrissero una sola, insieme:"Caro Babbo Natale, abbiamo già tanti giochi e se giochiamo insieme sono ancora di più. Quest'anno ci regali dei bei libri? Li vogliamo così resistenti che neanche un elefante o un ippopotamo li possano rompere, lo sai perché vero? I fratelli Bravissimi".

~ fine ~